Il primo profumo carbon-free

19 gennaio 2010 
<p>Il primo profumo carbon-free</p>

Può qualche spruzzo di profumo contribuire a mandare in tilt il nostro ecosistema? A quanto pare il rischio c'è, e la soluzione arriva da due aziende americane: la Blue Marble Energy e la Sweet Anthem, che insieme hanno dato vita al primo vero profumo senza carbonio.
Entrambe hanno base a Seattle e sono impegnate nella stessa missione: proteggere il pianeta dai risvolti indefiniti dell'inquinamento. La prima è un'organizzazione impegnata nell'abbattimento delle emissioni nocive che da anni produce componenti biochimici utilizzando batteri ibridati come alternativa ai derivati del petrolio. La seconda è invece una nota casa di profumi "couture", diretta dal naso Meredith Tucker che crea profumi vegan-friendly, utilizzando materie prime locali e sostenibili. Gli eco-obiettivi comuni hanno portato le due aziende alla creazione di Eos, la prima gamma di profumazioni petrol-free. Nello sviluppo delle essenze le due ditte invece di dividersi i compiti si sono divise le "note": a quelle di testa ci ha pensato la BME, lavorando sui suoi biocomponenti (questa volta sono i batteri della birra!), mentre quelle di cuore e quelle di fondo sono state personalizzate da Mrs. Tucker. Le fragranze create per il lancio del brand sono due, una femminile e una maschile. Per le ladies il profumo è verde, moderno, brillante, floreale e a base di tè, mentre la versione maschile (anche unisex) è caratterizzata da note d'agrumi e da sentori di cognac, con suggerimenti di albicocca talcata. Essendo sostenibile al 100%, l'eco-brand vuole segnare l'alba di una nuova era: sarà una coincidenza, ma "Eos" è anche il nome della dea greca dell'aurora! E in effetti il rispetto per il nostro pianeta sarà punto fondante della nostra way of life. A partire della profumazione da sfoggiare. Dove si trova? Per ora è in vendita per 30 dollari esclusivamente sul sito ufficiale.

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).