Extensions luccicanti

12 febbraio 2010 
<p>Extensions luccicanti</p>

Chi non ha notato il look "scintillante" di Beyoncè ai Grammy Awards?  Era impossibile che passasse inosservato, la giovane cantante ha letteralmente abbagliato fotografi e star con la sola forza dei suoi… capelli!
E non perché avesse abusato di semi di lino, di liquidi strani o di polveri magiche, ma perché ha sfoggiato i Bling Strands, delle extensions del tutto particolari. Luccicanti e iridescenti sono delle piccole ciocche colorate (in ben 30 diverse tonalità) che si applicano facilmente a casa e, qui viene il bello, si possono asciugare, stirare, piastrare e anche arricciare senza che si rovinino.
Il risultato è semi permanente, pare che durino circa quattro settimane. La cantante di Halo le ha sfoggiate su una capigliatura liscia e setosa, e ha optato per la tonalità più soft e diciamocelo, meno volgare: quella olografica.
Insomma i Bling Strands sono l'ultima beauty follia americana e Beyoncè le ha portate direttamente dal salone al red carpet, proprio come aveva fatto l'anno scorso con le unghie firmate Minx. E noi che avevamo tanto storto il naso!
Oggi le Minx (scopri QUI cosa sono), hanno sfilato sulle passerelle di Alexander McQueen (un minuto di silenzio per il genio ribelle) e su quelle dell'Haute Couture di Chanel. Chissà magari l'anno prossimo anche i Bling Strands calcheranno le scene e diventeranno il nuovo tormentone beauty. Come le canzoni di Beyoncè.

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).