Pureology e GCI e il progetto Smart Water for Green School

30 marzo 2010 
<p>Pureology e GCI e il progetto Smart Water for Green School</p>

Circa 1,1 miliardo di persone non ha accesso a fonti di acqua potabile, e 3,4 milioni di persone muoiono a causa delle malattie derivanti dal consumo di acqua non utilizzabile.

Il marchio Pureology ha deciso così di collaborare con Green Cross, organizzazione non governativa ambientalista fondata da Mikhail Gorbachev nel 1993 con l'intento di contribuire ad assicurare un futuro equo e sostenibile a tutti i popoli che lottano quotidianamente con le problematiche legate alla carenza di acqua o alla pessima qualità di quella di cui dispongono.

Per educare sul piano igienico-sanitario le popolazioni africane, promuovendo la costruzione di impianti che producano acqua pulita così da migliorare le reti fogniarie e idriche all'interno delle comunità scolastiche, è nato il progetto Smart Water in Green Schools.

Marchio americano che si è affermato come leader nella cura professionale del colore nel 2001 e lanciato a livello mondiale grazie al sostegno di L'Oréal Professionnel, Pureology è da sempre sensibile alle tematiche legate al benessere dell'ambiente: i prodotti del marchio sono realizzati al 100% con formule vegane e i packaging composti da plastica altamente riciclabile. L'utilizzo (e lo spreco) di acqua è una problematica che i saloni Pureology tentano di arginare da anni a partire da un semplice controllo dei consumi.

«Il supporto di Pureology per questo progetto nasce da uno degli obiettivi centrali del partenariato, cioè quello di raccogliere il sostegno per le iniziative selezionate in materia di conservazione dell'acqua, una risorsa molto utilizzata dai saloni professionali», spiega il Vice Presidente e direttore generale di Pureology Nathalie Tang. «Diffondendo questo messaggio ai loro clienti, la partnership si propone di contribuire a incoraggiare i saloni professionali a intraprendere pratiche sostenibili e a creare la consapevolezza dei progetti Green Cross».

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).