Il mio glitter e il "mio" Paolo Nutini

23 aprile 2010 
<p>Il mio glitter e il "mio" Paolo Nutini</p>

Finalmente ho il tempo di raccontarvi per bene che cosa è successo nel seminterrato della Hoxton factory, quando ho letteralmente riempito di brillantini non solo la povera modella, ma tutto il pavimento! Non posso dire ancora per quale cliente abbiamo scattato queste foto ma vi posso parlare del trucco. E mamma mia se c'è da parlare! Sappiate solo che ci sono volute 10 ore per completare i sei scatti richiesti per la campagna pubblicitaria.

L'idea era di documentare diverse fasi nelle quali la nostra sventurata modella veniva prima solo sporcata di oro, seminuda e sdraiata per terra, poi ricoperta completamente da micropaillette. Mentre lavoravamo, il mio dolce assistente Dave Waterman le stava con un asciugacapelli addosso onde evitare le prime fasi del congelamento (eravamo all'aria aperta, in una foresta alle sei del mattino)!

La seconda fase prevedeva un corpo appena uscito da un bagno d'oro fuso. Ma dopo un'oretta di trucco si intravedevano crepe nell'oro. Aiuto: bisognava sbrigarsi, c'era da scattare ancora a lungo. La soluzione: prendere la lacca dorata per capelli e spruzzarla su tutto il corpo! Geniale.

Eppure lacca e pigmenti d'oro non andavano molto d'accordo e dopo qualche ora, ORRORE degli orrori, la pelle ha cominciato a sfiocchettarsi in mille pezzetti dorati. A ogni micro movimento di un muscolo, la modella si "scrostava"! Effetto statua insomma. Continuavo quindi a spruzzare lacca!

La foto che vi allego è uno dei risultati. In realtàla modella indossava un abito, ma non potevo inquadrarlo nella foto perché scelto appositamente in esclusiva per la campagna pubblicitaria dalla stylist Rivkie Weichselbaum.

Finito questo tour de force sono scappata a casa per una doccia: avevo brillantini anche nei piedi nonostante stivali e calzini. Sono corsa a prepararmi per una delle serate più memorabili della mia vita: mi avrebbero presentato uno dei miei cantanti preferiti, Paolo Nutini. Con il senno di poi, ora posso dire che è dolcissimo e di una bellezza imbarazzante, permettetemi di aggiungere. Quella sera mi ha stretto la mano e con un solo sorriso mi sciolgo come l'oro di due ore prima, mi scordo non solo dei glitters, ma della moda, della città, del mio nome e di quello che voglio fare "da grande". Lascio spazio alla tredicenne che è in me mentre penso "wow...che giornata".

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI

Ciao Noa xxx Guarda: non potendo far diventare il blog un poema vi ho risparmiato tutta la descrizione su QUANTO e' carino Paolo Nutini! non solo la bellezza ma proprio i suoi modi, la sua famiglia, il suo modo di cantare praticamente col cuore in mano! e' la quinta volta che lo vedo dal vivo, due per lavoro, due perche" ho amici in comune e ti garantisco conosco pochi modi di passare meglio una serata... se ancora non l'hai visto corri al piu' presto, il ragazzo fara' strada. Fara'... come se non avesse gia' battuto tutti i record! Inutile dire che saro' anche al concerto del primo maggio a roma dove si esibira' :) grazie anche dei complimenti! xxx

Noa 82 mesi fa

UH,chissà,dalla descrizione è stata proprio una giornata impegnativissima =) Ma ne sarà davvero valsa la pena (dalla foto questa è la mia impressione) sicuramente tutto il duro lavoro sarà appagato. Beh,comunque l'incontro con Paolo Nutini dev'essere davvero stato emozionante,e se devo essere sincera sarei voluta essere io al tuo posto XD perchè Nutini è davvero un bravissimo cantante *-* Anche se il mio sogno sarebbe conoscere Mika <3 e beh,comunque complimenti x il lavoro e... che fortuna che hai avuto =) Ciau ciau by Noa 1996

Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).