Sopracciglia come lame per Hannah Marshall

19 maggio 2010 
<p>Sopracciglia come lame per Hannah Marshall</p>

Vediamo cosa è successo alla meravigliosa designer Hannah Marshall quando è stata fotografata con la sua amica Hannah Martin per Dansk magazine... Questo e' stato uno dei miei trucchi preferiti dell'anno perché, diciamocelo, le sopracciglia sono davvero la definizione di ogni epoca di trucco. Inclusa quella moderna: qui il fotografo sul set Malcolm Pate (vedi post precedente) ha voluto delle sopracciglia moderne e definitive, tra gli anni 20 e star trek, per creare l'illusione di due personaggi simili quanto diversi nella loro arte.

«Era importante per il servizio fotografico che Hannah Marshall e Hannah Martin sembrassero quasi identiche ma senza creare l'effetto inquietante di due gemelle. Volevamo mettere in evidenza dei lineamenti forti: sopracciglia come lame, eyeliner grafico e vibranti labbra opache» dice Malcom, che considera il trucco come uno degli elementi più importanti di un servizio fotografico.

Gli chiedo di scrivermi qualcosa sull'importanza del trucco per il mio blog e la sua risposta è un inno al lavoro creativo e all'arte della collaborazione: «Il trucco può cambiare il viso di una modella completamente. Cambiarne le forme non solo visivamente ma anche "interiormente". Se fatto in maniera furba può accendere una scintilla nello stato d'animo della modella che lo interpreta, il che si riflette poi nelle fotografie. Quindi è una delle cose a cui penso prima di tutto». E devo dire che, da truccatrice, lavorare con lui è veramente una soddisfazione!

Quindi mano ai pennelli, mentre le due Hannah chiacchierano tra loro in quanto vecchie amiche e compagne nel creare i nuovi trend della moda mondiale. Lo styling e' di Kimi O'Neill.

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).