Torna la parrucca

20 maggio 2010 
<p>Torna la parrucca</p>

Oggi il caschetto alla Wintour. Domani ricci capricciosi. Poi capelli lunghissimi. Se anche tu sogni di passare con disinvoltura da un look all'altro senza andar giù di forbici e brushing, e non disponi di una bacchetta magica, l'unico vero trucco è affidarti a extension e parrucche.

Pensa alle celebs che sfoggiano chiome che si allungano e si accorciano all'occorrenza, come ha appena fatto Naomi Campbell sulla Croisette che ha stupito tutti con uno sbarazzino carrè, e poi, la sera dopo, con lunghi capelli corvini o come Rihanna che per il suo ultimo video Rockstar 101 ha "infiammato" gli animi indossando una parrucca rosso fuoco. Ma anche Miley Cirus, Ashley Tinsdale, Katy Perry, katie Price (pizzicata due mesi fa dai paparazzi al Wigs Today, una boutique di Hollywood solo per parrucche), o l'eccentrica Lady Gaga, tanto per fare dei nomi, adorano i trasformismi tricologici.

Paris Hilton, che di trend e manie pare intendersene parecchio, ha creato addirittura una sua linea di extension e posticci. La Dream Catcher distribuisce nel mondo divertenti cerchietti con annessi capelli per acconciature anni '60, ponytail da applicare in un baleno,  parrucche di ogni genere e extension, tutto a prezzi cheap. Prima di lei, Rachel Welch (l'attrice protagonista negli anni '70 di Uccelli di Rovo) ha lanciato la Wigsalon che vende parrucche di capelli anche naturali per chi  non solo lo desidera per sfizio, ma deve cambiare pettinatura per ovviare a problemi di salute.

Certo, se il tuo è semplicemente un capriccio, più che le parrucche (sono personalizzabili su ladicagliostra.it) puoi accontentarti di posticci in materiale sintetico, facili da applicare, con fermagli o mollette incorporate (come su headkandy.com) oppure semplicemente cambiare look aggiungendo una frangia (guarda su hairdo.it). Il risultato è gradevole e non devi dilapidare le tue finanze.

Le star, ovviamente, usano parrucche ed extension di capelli naturali che hanno maggiore durata e si lavorano meglio: possono essere colorate, stirate, arricciate e sembrano naturali (i capelli sintetici non si possono tingere nè subire altri trattamenti).

Le tecniche di applicazione delle extension sono diverse, dalla tessitura, in inglese "weaving"che vede fasce posticce tessute con i capelli in microcuciture piatte (www.eurosocap.com) o legate con speciali nodi. All'attaccatura delle ciocche con una speciale pistola a caldo, a quella con microanellini all'interno del quale si fa passare una ciocca di propri capelli per poi schiacciare l'anellino e bloccare le ciocche (http://www.ladycaliostra.it/) Alle extension "skin weft" che sono delle strisce di capelli collegate da una membrana di poliuretano che vengono attaccate con un nastro biadesivo lungo una riga dei propri capelli, all'utilizzo di una pistola a ultrasuoni che fonde gocce di cheratina per fissare i posticci alle ciocche naturali (http://www.greatlengths.net/)

E se il mood sin'ora è stato quello di allungare, oggi la tendenza è, invece infoltire e dare volume a chiome altrimenti "flosce". Insomma, ce n'è per tutti i gusti e tutte le tasche. Come si dice….meglio cambiare, no?

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).