Una lettera aperta a tutte le donne, scritta da Oliviero Toscani

13 ottobre 2010 

Oliviero Toscani, fotografo e pubblicitario italiano, scrive una lettera aperta a tutte le donne protagoniste o vittime della chirurgia estetica. Se sei tra loro, se stai pensando a un intervento (al seno, a una rinoplastica o a un "ritocchino"), o se semplicemente sei curiosa di sapere come la pensa un artista di fama internazionale sul tema "chirurgia", leggi il suo messaggio e se vuoi rispondigli tra i commenti…

«Cara,

ciascuno di noi ha difficoltà a convivere con il proprio corpo ma pochi hanno il coraggio di manometterlo, di cercare nel falso un rifugio e un antidoto al veleno del vero. Tu, che sei stata una specie di divinità simbolica e pagana di questo Paese (questa lettera va soprattutto alle donne famose, mi dice, ndr), hai trovato la forza e ci hai provato, forse senza capire che avresti fatto il lifting a un pezzo della nostra storia collettiva prima ancora che a te stessa. Hai sbagliato?

Donne e uomini, giovani e vecchi, siamo tutti come te, milioni di Pinocchio in cerca di un Geppetto che ci tolga i nei e le macchie di vecchiaia, che rimodelli mani e glutei, nasi e labbra. Ebbene, è inutile negare che questa domanda di bellezza, questo bisogno, legittimo e diffuso, di cambiare se stessi, ha dei rischi. Vale la pena correrli?

Tutti capiscono che il narcisismo può essere amore, anche nella forma della chirurgia estetica, ma pochi sanno cosa significa fare investimenti narcisistici sul proprio corpo, truccarlo, tatuarlo, manipolarlo senza ritorno.  C'è  un limite che non bisogna superare?

E perché l'umanità che abbatte montagne, costruisce canali, disegna autostrade, irriga deserti, prosciuga paludi, interra porti, desertica foreste e scala il cielo, non deve spianare  anche le rughe, riempire o svuotare un seno, rimodellare i corpi?

Cara, l'occhio è molto più veloce e diretto dell'intelligenza e la gente ormai si fida solo di quello che vede. Permettimi di fotografarti, di narrare la tua avventura, di fermare nelle immagini la manipolazione di se stessi. Solo davanti alla verità delle foto spariscono i ragionamenti, non c'è più bibliografia, non ci sono più dibattiti e non valgono più i distinguo. Tu puoi mostrarci dove porta l' ambizione, che tutti coltiviamo, di sostituirci alla natura».

Oliviero Toscani

 

Se vuoi partecipare al progetto di Oliviero Toscani, invia la tua fotografia e la tua storia a:

chirurgiaestetica@toscani.com

oppure chiama il numero 0586 652050.

 

Altrimenti, puoi lasciare un commento

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).