Un orsetto profumato

05 gennaio 2011 
<p>Un orsetto profumato</p>

Il segreto sta nel calore: le dita appoggiandosi su questa massa morbida fanno sciogliere il profumo che si va poi a depositare con un tocco nei punti preferiti, quelli dove affluisce maggiormente il sangue:dietro le orecchie, sul collo, sui polsi. Così queste "cere" profumate si fondono con la pelle, umettandola e mantenendo più a lungo l'essenza.

Ecco il perché dei profumi solidi, una roba da estimatori  che, a dire il vero, in Italia, ha ancora pochi proseliti. All'estero invece tutte impazziscono per il solid parfum, pratico anche quando si viaggia in aereo e non si vuole rinunciare alla propria essenza preferita. In realtà, più del profumo, può il contenitore: scrigni metallici, preziosissimi, nei quali vengono racchiuse queste esseze profumate

Tutte le maison fanno a gara per presentarne ogni anno di nuovi, vere chicche da collezionare.  Estée Lauder ad esempio ha lanciato un'intera collezione di collectables comprendenti profumo solido e porta cipria dalle forme più strane. Un esercito di animaletti da pochette, colorati e splendenti uno più bello dell'altro.

La chicca in assoluto è la limited edition natalizia creata per Harrods, a forma di orsetto. Perciò….se siete a Londra in giro per saldi, non lasciatevela scappare. Archie, l'orsetto simbolo dei Grandi Magazzini più famosi di Londra, è contenuto in un lussuoso pack in velluto.

 

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).