100 colpi di spazzola? Meglio di no!

26 gennaio 2011 
<p>100 colpi di spazzola? Meglio di no!</p>
PHOTO CORBIS IMAGES

Spazzolare a lungo i capelli serve davvero renderli più folti e lucenti? Uno studio ribalta il luogo comune, e dimostra che incontri troppo ravvicinati con la spazzola possono contribuire indebolire la chioma.

È uno dei segreti di bellezza che ci hanno tramandato le nostre nonne: cento colpi di spazzola mattina e sera servono per rinforzare e lucidare i capelli. Il perché ce l'hanno spiegato gli esperti: spazzolarsi a lungo stimola il microcircolo del cuoio capelluto, e distribuisce sulle lunghezze gli oli prodotti alle radici (ecco la ragione di tanta lucentezza). Ma anche con il brushing c'è il rischio di strafare: uno studio ha dimostrato che incontri troppo frequenti con la spazzola possono danneggiare seriamente la chiome.

All'Università di Gerusalemme, Il dermatologo Alexander Kirdman ha condotto una ricerca su donne che si spazzolavano una, due e tre volte al giorno, monitorando il loro tasso di perdita di capelli. I risultati sono stati sorprendenti: aumentando la frequenza dei brushing, la quantità di capelli caduti cresce esponenzialmente.  E come se non bastasse, le chiome pettinate più di frequente apparivano anche più sfibrate, a causa dei traumi che la spazzola inevitabilmente reca al fusto - in particolar modo, se è già sensibilizzato da trattamenti come tinture e permanenti.
Morale della favola? Meglio non prendere troppo alla lettera la saggezza popolare: spazzolarsi sì, ma usando la testa.

Tags:
Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).