In primavera, esplode il colore

04 febbraio 2011 
<p>In primavera, esplode il colore</p>
PHOTO CORBIS IMAGES

Il make up di primavera? Sarà un'esplosione di colori. L'hanno anticipato le sfilate p/e 2011, proponendo principalmente tre diversi modi di realizzare il trucco del viso: «Il primo si basa su giochi di linee grafiche eseguiti su tutta la palpebra e intorno alle sopracciglia con creme, polveri e eyeliner dalle sfumature sgargianti», spiega Massimiliano Della Maggesa, in arte "Max the Joker", creatore della linea di make up MTJ Cosmetics. «Il secondo prevede l'uso di classiche nuance pastello, però sovrapposte e applicate in modo non tradizionale: ne è un esempio l'ombretto che "sbava" fino allo zigomo, dove raggiunge il blush creando un nuovo colore», continua Della Maggesa. «Infine, la tendenza più semplice da realizzare pur senza essere una make up artist è quella che io definisco "color block": si crea usando ombretti, fard, rossetti e smalti iperpigmentati nei colori più inaspettati, come il verde (persino sulla bocca), il viola (persino sulle guance), il rosso (persino sugli occhi), l'arancio (persino sulle unghie)».

COLLEZIONI MAKE UP
Finite le fashion week, le case cosmetiche si sono attrezzate, proponendo look primaverili inaspettati: lo stesso Max the Joker ha messo a punto la collezione Floral Tempt-Action, che prevede il rossetto verde Sheer Lipstick Bitter, il gloss viola Happy Soul e l'ombretto bluastro Flying Away. Givenchy, invece, ha aggiunto gioco al gioco, mettendo a punto il  Blush Gelée Candide Pink, un fard in gel che si tampona sugli zigomi con un applicatore di schiuma e poi si sfuma a piacere con le mani, ottenendo sfumature dal rosa confetto al fucsia acceso. Persino una maison classica come Christian Dior ha lasciato spazio alle nuance insolite: nella Collezione Gris Montaigne c'è un nuovo Dior Addict Ultra Gloss, color rosa-viola. Per non parlare di Chanel, che per l'estate ha in programma il lancio dello smalto   Mimosa, per unghie gialle proprio come il fiore delle donne.

IL MONOCOLORE PASSEPARTOUT
La domanda ora sorge spontanea: come e quando si mettono tonalità così impattanti? «La tendenza newyorchese è quella di scegliere un colore inusuale per tutto il make up, realizzando un look monocromatico che lega palpebre a labbra e unghie, da sfoggiare a mo' di accessorio: se per esempio si sceglie l'arancio, si può usare come ombretto, lipstick e smalto. L'effetto sarà così decorativo che gioielli, scarpe e borsa potranno tranquillamente essere neutri e l'effetto sarà comunque chic».

ULTIMA TENDENZA: I MAKE UP PARTY
Quanto al momento più adatto a simili "sgargianterie", mai come adesso sono concesse sempre: «Questa esplosione di colori si riflette nel desiderio di sfogo sociale contro il buio della recessione: è un po' lo stesso principio del Lipstick Index, l'indice economico non ufficiale proposto dalla Estée Lauder in base al quale le vendite di rossetti rossi impennerebbero durante le crisi economiche perché con la loro vivacità aiuterebbero a tener alto il morale», spiega Max the Joker. «Non a caso, a New York, Londra e Milano proprio in questi mesi stanno prendendo piede i make up party, ovvero feste in cui è previsto un trucco tematico. Si tratta di eventi che in Italia hanno forma perlopiù privata, e il segreto del loro successo sta nel fatto che giocare coi colori è un po' come tornare bambini, e che indossare tonalità sgargianti infonde sollievo e positività». Se dunque proprio non ve la sentite di sfoggiare queste novità iridate in pubblico, organizzate una festa a tema: il successo e il buonumore saranno assicurati.

GUARDA ANCHE: COUPE DE FOUDRE IN PASSERELLA >>

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).