E per il viso, la crema baby

07 febbraio 2011 
<p>E per il viso, la crema baby</p>

La "crème de la crème" delle creme antietà? Si chiama "Baby Bottom Butter" e, come dice il nome stesso, è un balsamo creato per il sederino dei bambini, che da Waitrose, catena di supermercati in Inghilterra, sta facendo registrare un vero e proprio boom nelle vendite, complice anche il prezzo più che abbordabile (2,54 sterline, poco più di 3 euro).Quello che stupisce però è l'utilizzo: non solo per lenire le irritazioni da pannolino, ma anche per prevenire le rughe sul viso.

Appositamente formulata per rendere liscia la pelle delicata del neonato e per prevenire irritazioni e piaghe, la crema deve la sua popolarità grazie al passaparola sui forum dedicati alle neomamme, che da almeno tre anni riportano recensioni entusiastiche sul prodotto che ha sbaragliato la concorrenza di ogni altro antirughe in vendita (stando al Daily Mail, le scorte di magazzino che dovevano durare 14 anni sono state polverizzate in soli 12 mesi).

«Non ricordo cosa mi abbia spinto ad usare il "Baby Bottom Butter" per la prima volta - ha scritto una mamma sul sito mumsnet.com - ma è davvero fantastica. La sto usando costantemente da due settimane e ora la mia pelle ha una consistenza più morbida, che non credo di aver avuto sin dalla prepubertà. Mi fa sembrare più giovane ed è sicuramente molto meglio di qualunque altra, costosissima crema per il viso che abbia mai provato sinora».

Lanciata da Waitrose nel 2005, la crema profuma di camomilla e contiene una miscela di olio di oliva e olio essenziale di lavanda dalle proprietà nutrienti e protettive. Ma per gli esperti non ci sarebbe nulla di miracoloso. «E' solo una buona crema idratante», ha spiegato il chirurgo estetico Patrick Bowler. Intanto, però, la corsa al "Baby Bottom Butter" continua.

Noi abbiamo voluto saperene di più e ci siamo rivolti, per un parere al Prof. Giuseppe Monfrecola, Direttore della Scuola di Specializzazione in Dermatologia e Venereologia dell'Università degli Studi di Napoli Federico II.

Secondo lei utilizzare una crema lenitiva come la "Baby Bottom Butter" o simili, può avere l'efficacia vantata dalle inglesi che se ne dichiarano entusiaste?
«A mio parere sarebbe preferibile evitare il fai-da-te. Riguardo a questa crema nello specifico, non abbiamo dati medici a supporto. Sappiamo che ha il profumo di camomilla e oli emollienti, ma non ne conosciamo l'esatta composizione, conservanti, stabilizzanti quelle sostanze insomma che noi, con un termine tecnico, chiamiamo eccipienti».

Se la sentirebbe di consigliarne l'uso?
Non conoscendo l'esatta composizione della crema in questione, non mi sentirei di dare delle indicazioni d'uso, lo riterrei piuttosto azzardato».

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI

INTERESSANTI IN RETE

Tania T 71 mesi fa

Mi chiedo perché il professore prediliga dare risposte senza elementi piuttosto che non informarsi e poi lasciarsi intervistare. Ad ogni modo, io la crema la uso ed é magnifica!!! E non appena ritorno in Inghilterra svuoteró gli scaffali del fantastico Waitrose!

Quando si dice avere la faccia come il... Scusate, ma quando ci vuole ci vuole. :D

jo 72 mesi fa

anni fa provai una maschera di albume. avevo circa 10anni meno di ora, ma mi ricordo che mi sentii più elastica....

Vintageous 72 mesi fa

uso crema alla bava di lumaca e l'effetto tensore è innegabile

Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).