Quella virgola che seduce

25 febbraio 2011 
<p>Quella virgola che seduce</p>

Nero come il carbone e allungato verso la parte esterna dell'occhio, colorato al neon o stilizzato solo sotto la rima inferiore. L'eyeliner si sta imponendo come elemento caratterizzante del make up delle sfilate milanesi, oltre che "ravvivante" di look a volte un po' troppo nude.

Terry Barber, Makeup Artistry Director MAC, per Albino ne ha dato l'interpretazione più trasgressiva e funny: a colori fluo, dal rosa, all'arancio la giallo al verde e con una forma che assomiglia alle corna di un piccolo diavoletto. «Il make up si focalizza sugli occhi e si ispira alla riga di eyeliner tipica dello stile italiano anni '50, spessa, un po' pin up e un po' stile gatta». L'insieme mostra una donna che diventa quasi un'opera d'arte astratta, dai colori al neon ottenuti con un eyeliner in gel applicato con un pennellino.

Tom Pecheux, per MAC Cosmetics, ha puntato tutto sullo sguardo per il make up della donna Moschino. «Essendo la collezione ricca di occhiali, da sole e a vista, dalla forma allungata, ho pensato di adattarvi il trucco degli occhi e di utilizzare l'eyeliner nero per creare grafismi che imitano la forma degli occhiali». Quindi riga spessa di eyeliner, appunto, che segue la forma dell'occhio allungandosi sulla palpebra superiore e nella parte esterna. Un make up che ricorda un po' le attrici italiane degli anni '50 e '60, da Sofia Loren a Silvana Mangano e che Tom Pecheux riassume come «una donna dell'alta società fotografata da Irving penn, molto glamourous, molto elegante».

Lo stesso glamour che emana la moderna Twiggy disegnata da Lloyd Simmonds, per MAC Cosmetic, per Ermanno Scervino. Una graphic line che va a posizionarsi sotto la rima inferiore dell'occhio, a formare uno smoky eye davvero suggestivo, ricco di intense sfumature dal viola al nero, mixati. Una fusione perfetta tra la parte sensuale e quella più elegante della donna.

Non rinuncia all'eyeliner nemmeno la sporty girl di D&G, che si veste con abiti stampati e ricchi di grafismi e che ammalia con colori fluo. Stessi grafismi che ritroviamo nel make up, essenziale ma con un elemento che spicca, l'eyeliner nero. Una riga spessa che va a delineare la rima superiore dell'occhio fino a invadere parte della palepbra.

Per finire con Gianfranco Ferré, che disegna una collezione per signore davvero eleganti e contemporanee, lussuosamente minimal e che esprimono se stesse attraverso i particolari. Una scollatura intrigante, un taglio che non ti aspetti e uno sguardo che non può passare inosservato. Su un make up total nude, spiccano gli occhi contornati da una linea di eyeliner che segue la palpebra mobile terminando con una virgola. In puro stile '60.

GUARDA LA GALLERY >>

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
amelie 70 mesi fa

finalmente la giusta importanza allo sguardo..autentica espressione dll sensualita' di ciascuno....

Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).