Make up nude e labbra full color

27 febbraio 2011 
<p>Make up nude e labbra full color</p>

La bocca che cattura più l'attenzione è quella di Gucci: color amaranto e con un finish vinilico, iper-glossy. Il make up visto in passerella durante le sfilate di Milano, gioca su due versanti: nude o colorato. Il colore, però non è quello visto a New York, full eye, elettrico e fluo, teatrale quasi, ma più discreto. A Milano il colore vive di particolari, si materializza sulla bocca, sulle guance o sugli occhi magari in forma di eyeliner. Ma difficilmente assume toni esasperati.

La bocca, soprattutto, spesso diventa l'unico elemento che spicca e cattura l'attenzione. Gucci, infatti, complice anche la collezione ricca di cappelli e di suggestioni seventies, pone l'accento proprio sulla sensualità di labbra colorate e golose, per per delineare il look della donna del prossimo inverno. D'altronde se la musa ispiratrice della collezione è Angelica Houston, va da sé che le labbra non potevano diventare un particolare trascurabile.

Rosso vivo per Antonio Marras invece, con suggestioni che arrivano direttamente dagli anni '50 e dai ricordi dello stilista su sua madre, ispiratrice della collezione. E proprio per dare corpo a questi ricordi, la make up artist Lisa Butler ha voluto dare al make up della sfilata un forte accento fifties, quando le signore non uscivano mai di casa senza rossetto.

Omaggio ai '50 anche da parte di Simone Belli, make up artist L'Oréal Paris, che per la sfilata Triumph ha reso le labbra protagoniste, per una donna sensuale e provocante. La stessa sensualità emanata dalle rocker di John Richmond, dal fascino più misterioso ma altrettanto glam. Andrew Gallimore, per MAC Cosmetics ha infatti disegnato il make up per una rock and roll girl, con smoky eye, rossetto vinaccia e gloss come finish. Lo stesso effetto glossy che riproduce Val Garland, per MAC Cosmetics, per le modelle di Francesco Scognamiglio. Ispirazione anni '30 e femminilità seducente grazie a labbra bordeaux.

Texture mat invece per Anteprima, Angelo Marani e Roccobarocco. Il filo conduttore è sempre lo stesso: make up nude e labbra in primo piano. I colori? Rosso cupo e marrone.

Finiamo con i riferimenti agli anni '70 e ai colori elettrici, fluo: da Blugirl, Lyne Desnoyers, Makeup Artistry Director MAC per ragazze "urban" sceglie un trucco naturale ma labbra aranciate, in linea con i colori forti degli abiti della collezione. Lo stesso tono aranciato e texture semi-mat che ritroviamo sulle labbra delle modelle di Luciano Soprani.

Largo quindi al colore, ma solo a piccoli tocchi.

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).