Marni, un make up molto particolare

27 febbraio 2011 
<p>Marni, un make up molto particolare</p>

Una collezione con abiti ispirati agli anni '60 e un trucco delicato per Marni, all'apparenza inesistente ma ricco di sfumature particolari e soprattutto realizzato in maniera del tutto particolare. Parola d'ordine: sovvertire le regole classiche di applicazione e sperimentare con prodotti che possono venire utilizzati in più modi.

Ideato da Tom Pecheux per MAC Cosmetics, ce lo ha raccontato in tutti i suoi passaggi  Michele Magnani, Senior Artist MAC Cosmetics, il quale ci ha subito detto trattarsi di «un trucco fresco, naturale e soprattutto basato su un gioco di inversione e stravolgimento di quelle che sono le regole classiche dell'applicazione del make up». Detto così può sembrare facile e, secondo Michele, lo è davvero.

Prodotto chiave: il rossetto, sì proprio un rossetto, utilizzato per occhi, guance e non sulla bocca. «Abbiamo eseguito una bordatura con la matita per occhi che siamo andati a sfumare con un rossetto, appunto e soprattutto con le dita». Risultato? Uno smoky eye rosato, delicato e molto particolare, "sporcato".

Stesso rossetto utilizzato per le guance, nella parte centrale per creare un effetto bonne mine.

«Sulle labbra abbiamo steso del fondotinta per dare uniformità e del correttore per creare dei tocchi di luce. Dopodiché abbiamo utilizzato una matita color prugna Bordeaux Line di MAC scaldata, sfumata e picchiettata con leggeri tocchi delle dita, per dare un effetto livido, dangerous», come l'ha definito Michele. Il resto del make up è nude, senza mascara e con sopracciglia definite in maniera naturale.

Abbiamo chiesto a Michele se questo make up si può riprodurre anche a casa. «Assolutamente sì», ci ha risposto. Aggiungendo che non soltanto si può ricreare facilmente e con poche mosse, ma che il concetto che sta alla base è proprio quello di sovvertire le regole e partire dal presupposto che ci si può truccare pur non avendo tutti gli strumenti a disposizione. E nemmeno i prodotti ad hoc. Possiamo infatti usare un rossetto per creare uno smoky eye, per scaldare le guance e magari una matita per occhi al posto del rossetto perché non ne disponiamo al momento o perché la matita "è proprio della tonalità che cercavo". Un make up insomma molto comodo quando si deve uscire alla sera e si ha solo una mini-pochette. Rifarsi il trucco, in tal caso, non sarà più un problema.

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).