Acqua for Life

22 marzo 2011 
<p>Acqua for Life</p>

Continua la grande sfida per l'acqua lanciata da Giorgio Armani Parfums e Green Cross International. L'1 marzo è partita la sfida Acqua for Life, il cui scopo è raccogliere il maggior numero possibile di litri di acqua da destinare ai bambini del Ghana. La sfida si svolge online sotto forma di gara e fino ad oggi sono stati raccolti più di 12 milioni di acqua potabile. C'è tempo fino al 31 maggio per moltiplicare i litri, basta comprare uno dei profumi Acqua di Gioia e Acqua di Giò e seguire le istruzioni.

L'Italia pare essere il paese più attivo: è infatti italiano il 26 per cento delle community create fino a oggi. «I lavori I lavori del progetto Smart Water for Green Schools stanno procedendo con grande celerità, grazie alla spinta e al sostegno delle tante persone che hanno aderito alla campagna - spiega il Presidente di Green Cross Italia Elio Pacilio, che segue in diretta l'operazione -. I lavori sono già iniziati in 10 villaggi e tutto procede agevolmente. Per i pozzi di grande profondità abbiamo già completato il 75% delle opere. Inoltre, in tre villaggi abbiamo iniziato i lavori per i sistemi di raccolta dell'acqua piovana, e anche questi sono a buon punto. Nelle prossime settimane daremo  l'avvio alle cisterne di raccolta delle acque piovane. Siamo molto ottimisti sul poter rispettare gli impegni che abbiamo preso, sia verso le popolazioni locali sia verso i donatori. Entro Natale tutte le infrastrutture per cui ci siamo impegnati saranno concluse».

L'obiettivo minimo di Acqua for Life è costruire almeno 45 infrastrutture tra pozzi di profondità, pozzi di superficie e cisterne in 15 villaggi del Ghana, portando acqua potabile per molti anni a 30mila persone, in maggioranza bambini.

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).