L'acqua è vita

22 marzo 2011 
<p>L'acqua è vita</p>
PHOTO CORBIS IMAGES

E' stata scelta la data di oggi, 22 marzo, per celebrare la Giornata Mondiale dell'Acqua, istituita dopo il summit di Rio del 1992, su iniziativa dell'Assemblea Generale delle Nazioni Unite. L'invito è quello di mettere in pratica, da parte degli Stati Membri, le raccomandazioni e le azioni promosse dalle Nazioni Unite e favorirne la consapevolezza tra i popoli.

L'acqua è un bene prezioso, fonte primaria di vita e di sopravvivenza. Non sempre però l'accesso a questo bene primario è facile o possibile, soprattutto nei paesi più svantaggiati. Se poi si aggiunge che circa i quattro quinti del nostro pianeta sono coperti di acqua, ma solo il tre per cento è potabile, si capisce come per alcuni più di altri l'acqua rappresenti una vera e propria fonte di vita. Ma anche di civilizzazione, perché spesso occorre che si facciano chilometri ogni giorno per potersene approvvigionare, togliendo tempo e forze ad esempio, all'istruzione.

Molte le associazioni non governative e indipendenti impegnate su questo fronte: favorire l'accesso all'acqua alle popolazioni svantaggiate, soprattutto quelle dell'Africa. Una di queste è Green Cross International, che lavora per coordinare le sfide globali sulla sicurezza, la povertà e il degrado ambientale grazie a una serie di progetti locali e sponsorizzazioni di alto livello.

«Circa una persona su otto in tutto il mondo (884 milioni di individui) non ha accesso all'acqua potabile», spiega il Presidente di Green Cross Italia Elio Pacilio. 2,6 miliardi mancano di servizi sanitari di base. Quasi due milioni di persone muoiono ogni anno per infezioni derivate da acqua non pulita, il 90 per cento sono bambini sotto i cinque anni. Il nostro pianeta ha abbastanza acqua per tutti, se ben utilizzata, anche se solo il 3 per cento delle risorse complessive sono di acqua dolce, e di quest'ultima  meno di un terzo è accessibile. L'acqua è dunque una risorsa limitata, potenzialmente sufficiente ma distribuita non equamente».

Con l'aumento della popolazione umana l'utilizzo dell'acqua cresce sempre più rapidamente. Nel XX secolo il consumo di acqua è cresciuto con una velocità doppia rispetto all'aumento della popolazione. Come risultato, un terzo della popolazione mondiale vive oggi in paesi in grave deficit idrico.

Info:
www.worldwaterday.org

www.acquaforlifechallenge.org

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).