My Skin Check contro il melanoma

08 aprile 2011 
<p>My Skin Check contro il melanoma</p>
PHOTO CORBIS IMAGES

Diventa sempre più forte la necessità di informare sui rischi del melanoma. Una corretta educazione alla giusta esposizione al sole può diventare il primo passo verso una efficace prevenzione. E' per questo che è nato My Skin Check, il progetto di prevenzione del melanoma messo a punto da La Roche-Posay in collaborazione con ADOI (Associazione Dermatologi Ospedalieri Italiani), giunto alla sua terza edizione che prenderà il via lunedì 11 aprile.

Per parlare sia di corretta esposizione al sole che dell'importanza dello screening periodico dei nei, l'iniziativa si articola in tre azioni concrete e complementari fra loro.

La prima è il progetto "100 farmacie + 100 dermatologi", per promuovere la prevenzione attraverso l'informazione. In particolare tramite la distribuzione di materiale informativo in cento farmacie in tutta Italia e la possibilità di prenotare, dall'11 al 29 aprile, uno screening gratuito dei nei, da effettuare poi dal 2 al 31 maggio presso gli ambulatori di cento dermatologi.

La seconda azione consiste nel fornire approfondimenti sul tema sul sito www.myskincheck.it. Consigli sul tema della prevenzione del melanoma e per imparare a tenere sotto controllo i propri nei. Oltre a trumenti utili per prepararsi alla visita dermatologica. Dopo la visita, ogni dermatologo fornirà un scheda visita paziente, in cui verrà indicato il livello di protezione necessario, la localizzazione e il numero dei nei del paziente, che sarà poi in grado di monitorarli e conoscere il proprio livello di rischio.

Per finire, più di mille farmacie sono coinvolte in questa iniziativa, in tutta Italia. Il loro compito sarà distribuire materiale informativo sulla protezione solare e sulla prevenzione del melanoma.

Dall'edizione del 2010 è emerso che gli italiani hanno ancora bisogno di ricevere informazioni su quanto sia importante proteggere la pelle al sole e su come farlo correttamente. Il 24 per cento degli intervistati adulti (età media 44 anni) non utilizza mai una crema solare per proteggere la propria pelle al sole, il 12 per cento non utilizza nessun tipo di protezione (crema solare, cappello, maglietta, occhiali da sole) e il 51 per cento degli intervistati ha ammesso di scottarsi al sole. Ciò significa che anche chi utilizza una crema solare non sceglie la protezione adeguata al proprio fototipo, oppure non la applica correttamente.

C'è ancora bisogno di educazione, per quanto riguarda la prevenzione attraverso controlli frequenti: per il 52 per cento delle persone visitate si trattava, infatti, della prima visita dal dermatologo. La migliore arma per combattere il melanoma, tumore cutaneo maligno, è la diagnosi precoce che permette decisioni terapeutiche tempestive (asportazione chirurgica, ricerca del linfonodo sentinella), che danno la quasi certezza di guarigione. Ecco allora perché il progetto My Skin Check.

Info: www.myskincheck.it

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).