Invecchiare: un dramma per un italiano su due

10 luglio 2011 
<p>Invecchiare: un dramma per un italiano su due</p>
PHOTO CORBIS IMAGES

Gli uomini? Sempre più attenti all'aspetto fisico, e preoccupati dal tempo che passa. Ecco cosa rivela l'ultima indagine che ha interrogato oltre mille persone, per scoprire le abitudini cosmetiche nel Belpaese.

Vanità, il tuo nome è donna? Non proprio. Perché  l'inchiesta di Doxa-Alopecin  fotografa  un'Italia in cui i maschi sono sempre più vanitosi, e ossessionati dell'età che avanza. Un fenomeno confermato dal boom di vendite dei prodotti di bellezza per lui, che vanno a ruba tra gli over '30. Ma qual è lo spauracchio di questi nuovi Dorian Gray? Ecco cos'ha scoperto l'indagine. Le rughe e la pancetta impensieriscono  solo un Italiano su tre, superate a sorpresa dall'ingiallimento dei denti, che allarma il 50% degli intervistati (ma per fortuna, si risolve dal dentista). In cima alla lista delle preoccupazioni si piazza prevedibilmente la chioma: croce e delizia dei maschi nostrani, per il 70% del campione è la prima a denunciare l'età che avanza. I capelli sono "l'elemento più importante del look" per quattro uomini su dieci: naturale dunque che la calvizie sia la calamità più temuta. La combatte - in un modo o nell'altro - un Italiano su tre, ma sono in molti a contrastare anche i capelli grigi, da nascondere o attenuare  con sempre più sofisticati bagni di colore.

Su questa hair obession tutta al maschile Doxa-Alpecin ha chiesto un parere alle donne, ed ecco il verdetto. Proibizione assoluta per il parrucchino, out totale per il 59% delle italiane. Bocciati anche i capelli lunghi sulle spalle quando si incomincia a essere anche solo stempiati, figuriamoci poi calvi (44%). No ai capelli tinti (39%), ai quali preferiscono sempre e comunque la capigliatura sale e pepe, grigia addirittura, ma naturale, e ovviamente al riporto (36%), sopportato solo dalle signore over 50. Maggiore indulgenza nei confronti della permanente maschile (23%) - ma forse solo perché adesso è decisamente démodé -  e dell'eccessivo ricorso a gel , con conseguente effetto ingessato (22%).

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Giovanna 65 mesi fa

dovrebbero essere più attenti al loro cervello e al loro Spirito come del resto noi donne

Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).