La placenta di pecora meglio del botox

13 luglio 2011 
<p>La placenta di pecora meglio del botox</p>
PHOTO COURTESY INTRACEUTICALS

Se il solito lifting vi ha stufato e il botox non vi convince fino in fondo, provate con la placenta di pecora. Il rivoluzionario trattamento, chiamato Actistem, è stato ideato dal dottor Roberto Viel della London Centre for Aesthetic Surgery ed è considerato l'ultima frontiera nella lotta alle rughe, con effetti a dir poco sorprendenti, stando alle testimonianze di chi lo ha già sperimentato sulla propria faccia.

Il merito di tale miracolo anti-età sarebbe proprio di una particolare proteina contenuta nella placenta ovina, fatta arrivare appositamente dall'Australia e naturalmente ricca di cellule staminali (che aiutano la ricostruzione cellulare), fibroblasti ed elastina (che rende la pelle più soda), che stimolano la produzione di collagene dall'interno.

Il trattamento costa 600 sterline, dura 30 minuti e gli effetti resistono per oltre cinque mesi: la prima volta viene applicata sul viso una crema anestetizzante e dopo un quarto d'ora la pelle è pronta per il derma-roller, ovvero un mini rullo simile a quello per la vernice che però, in questo caso, è coperto di minuscoli aculei, che stimolano la circolazione del sangue. A quel punto, si può usare la placenta di pecora, che si presenta come una sostanza chiara, viscida e liquida, che viene massaggiata tre volte in ogni area del viso, partendo dalla fronte.

Le sole raccomandazioni ai pazienti sono quelle di non bagnare la faccia per le successive 12 ore: in cambio, già dopo tre giorni potranno notare un sensibile miglioramento della texture della pelle, mentre nel giro di due settimane aumenterà la percentuale di elastina e collagene, a vantaggio di un viso più tonico e pieno, con una notevole riduzione delle rughe.

«E' stato assolutamente grandioso - ha raccontato al Daily Mail la 36enne Aimee Lopez di Brighton, che si è sottoposta all'Actistem - perché mi è sembrato di fare 12 trattamenti al viso in una volta sola».

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Giovanna 65 mesi fa

che schifo tanto gli animali tutti anche gli scarafaggi sono molto più belli di noi...

Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).