Trecce très chic

12 agosto 2011 
<p>Trecce très chic</p>

Sarà per le reminiscenze della principessa che la calava dalla torre del castello per far salire il suo principe azzurro (a cui tra l'altro credo ben poco), o per l'associazione alle Nastrine dorate e fragranti del Mulino Bianco ma a me la treccia piace. Ha un non so che di romantico e campagnolo, di selvaggio e di chic allo stesso tempo. Non so se l'avete notato, se sì spiegatemi il perché, ma molte ragazze si fanno la treccia solo al mare, dopo il bagno. A me le prime trecce le faceva la maestra Alberta, in stile rampicante. In italiano e non nel mio gergo spesso tanto criticato, mi faceva le trecce alla francese. Da lì è stato amore.

E pare che tale acconciatura sia gettonata per l'estate 2011 delle blogger. Amen.
-   Come vi dicevo, ecco a classica treccia da spiaggia, dopo il bagno al mare. Audrey Leighton di Be Frassy se la fa in parte, fissata senza elastici, ma con la salsedine e grazie ai capelli semi-bagnati. Salsedine is the new gel al mare. Azzeccato l'abbinamento con il cappello di paglia, resta il fatto che la treccia non si fa solo al mare, chiaro? http://www.befrassy.com/2011/07/sundress-ideal.html
-   Anche Yara di This Chick's got style (mi sembra abbia mille sillabe il titolo del suo blog) se la fa in vacanza, con tanto di elastico floreale, giallo sole. Anche lei pare avere un cappello che a quanto pare va a braccetto con la treccia. Quante cose imparo… http://thischicksgotstyle.blogspot.com/2011/08/holiday-hair.html
-   Ok, lo ammetto, le sue acconciature mi danno sempre tanta soddisfazione perché hanno spesso u sapore decisamente retrò. La blogger di Atlantic-Pacific in questa versione mi piace molto, ovvero con la treccia che percorre la circonferenza della sua testa, molto vintage, in perfetto contrasto con dei particolari super-moderni come i lacci delle scarpe gialli Stabilo-Boss. Devo assolutamente trovare un tutorial, anzi, forse meglio cercare il numero della mia parrucchiera.
-  
-   http://atlantic-pacific.blogspot.com/2011/08/always-buzzing.html

Sarà per le reminiscenze della principessa che la calava dalla torre del castello per far salire il suo principe azzurro (a cui tra l'altro credo ben poco), o per l'associazione alle Nastrine dorate e fragranti del Mulino Bianco, ma a me la treccia piace. Ha un non so che di romantico e campagnolo, di selvaggio e di chic allo stesso tempo. Non so se l'avete notato, se sì spiegatemi il perché, ma molte ragazze si fanno la treccia solo al mare, specie dopo il bagno. A me le prime trecce le faceva la maestra Alberta, in stile rampicante. In italiano e non nel mio gergo spesso tanto criticato, mi faceva le trecce alla francese. Da lì è stato amore.

E pare che tale acconciatura sia gettonata anche per l'estate 2011 delle blogger. Amen.

- Come vi dicevo, ecco la classica treccia da spiaggia, dopo il bagno in mare. Audrey Leighton di Be Frassy se la fa in parte, fissata senza elastici, ma con la salsedine e grazie ai capelli semi-bagnati. Salsedine is the new gel, al mare. Azzeccato l'abbinamento con il cappello di paglia, resta il fatto che la treccia non si fa solo al mare, chiaro?

- Anche Yara di This Chick's got style (mi sembra abbia mille sillabe il titolo del suo blog) se la fa in vacanza, con tanto di elastico floreale, giallo sole. Anche lei pare avere un cappello, accessorio che a quanto pare, va a braccetto con la treccia. Quante cose imparo…

- Ok, lo ammetto, le sue acconciature mi danno sempre tanta soddisfazione perché hanno spesso un sapore decisamente retrò. La blogger di Atlantic-Pacific in questa versione mi piace molto, ovvero con la treccia che percorre la circonferenza della sua testa, molto vintage, in perfetto contrasto con dei particolari super-moderni, come i lacci delle scarpe gialli fluo Stabilo-Boss. Devo assolutamente trovare un tutorial, anzi, forse meglio cercare il numero della mia parrucchiera...ah, è agosto. In questo mese l'unica cosa di aperto è internet.

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).