Quando lui non può fare a meno delle piastre per capelli

04 agosto 2011 
<p>Quando lui non può fare a meno delle piastre per capelli</p>

Poveri uomini: pensavano di aver chiuso per sempre il metrosexual che è in loro nel cassetto degli anni Novanta e invece eccolo di nuovo qui l'uomo che ha in David Beckham la quintessenza della vanità maschile, con tutto un campionario di ossessioni-beauty da cui non si separa mai, pena una crisi di nervi che neanche una donna.

Ecco perché non stupisce più di tanto che una delle prime cose che questi metrosexual di ritorno infilano in valigia quando vanno all'estero sia l'asciugacapelli (un quinto giura di non poter vivere senza), mentre assai più sorprendente è l'accessorio indicato al numero due della voce irrinunciabili in vacanza, ovvero le piastre per i capelli, scelte addirittura da un maschietto su otto.

A tratteggiare il quadro di questi vanesi del nuovo millennio è stato uno studio condotto dalla Dixons Travel su 2mila vacanzieri a proposito dei gadget elettrici che si mettono generalmente in valigia. E se gli uomini portano via almeno sette dispositivi di vario tipo, le donne si accontentano di tre.

Ma se vi aspettavate solo telefoni cellulari e iPad nella valigia delle vacanze del vostro lui, la sorpresa è davvero dietro l'angolo, perché in realtà i tre oggetti che a detta di maschietto non possono assolutamente mancare quando si parte sono l'asciugacapelli, le piastre per la lisciatura e - udite, udite - il ferro da stiro (scelto quattro volte in più rispetto alle donne nel caso in cui si possa portar via un solo dispositivo elettrico), mentre a chiudere la top-5 degli accessori senza i quali gli uomini dicono di non poter proprio vivere troviamo il kit per la rasatura (compreso il regolatore per la barba di tre giorni) e le cuffiette per l'iPod.

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).