Gli Anni '20 rivisitati da Etro

23 settembre 2011 
<p>Gli Anni '20 rivisitati da Etro</p>

Nel backstage Etro incontriamo una donna dal look in bilico tra suggestioni androgine e dettagli iperfemminili. Il trucco è stato ideto da Charlotte Tilbury, che lo descrive come un grandioso smoky stile anni '20: una donna dallo sguardo ammaliatore. Il focus del look sono infatti gli occhi, mentre labbra e viso passano in secondo piano.
Il viso si presenta quasi privo di fondotinta, con impercettibili tocchi stesi semmai per correggere qualche imperfezione. Anche per le labbra abbonda il Lip Erase Concealer, correttore utilizzato per "annullarle", renderle uniformi all'incarnato.

Come di consueto ormai abbiamo rubato due battute al Senior make-up artist di MAC per l'Italia, Michele Magnani, per conoscere qualche dettaglio in più.

Michele, qual'è il tuo parere su questo trucco?
E' un trucco particolare e inusuale per l'estate per la scelta del tipo di colori, ma che si adatta a tutte le donne in quanto traspare una quasi assenza di make-up sul viso. è un trucco leggero e fresco.

Il focus è sullo sguardo: spiegaci gli step per ottenere questo smoky eye.
Il focus infatti sono gli occhi, resi quasi eterei da un mix di ombretti in crema, quattro nuance miscelate a due a due che vanno dal marrone seppia al grigio-blu intenso, miscelati poi con metallo argento e celeste cielo. Si procede creando prima una base con il seppia unito al grigio-blu, enfatizzando poi il tutto con la miscela di argento metalloe celeste. In finale va poi aggiunto un velo di gloss , il classico Face Gloss di MAC, per dare lucentezza e un velo di mascara marrone.

A chi lo consigli?
E' un trucco molto sofisticato, femminile che credo farà innamorare le donne del nord, lo stile della donna milanese rispecchia questo trucco, nelle sfumature tono su tono, particolari ma discrete.

Dal trucco passiamo allo styling, creato dal guru di Wella Eugene Souleiman. Si tratta di due code sovrapposte, create con due porzioni di capelli ampie, derivanti dalla profonda scriminatura obliqua. Il prodotto chiave del look è il gel.
Le radici sono totalmente appiattite con tanto gel e un pettine, e raccolte poi in due code strette sulla nuca.
Lateralmente sulla parte destra resta un ciuffo morbido, che richiama poi le lunghezze posteriori volumizzate sulle radici, a contrasto della parte anteriore ultra-flat. L'intento, ci ha spiegato Souleiman, è quello di riprodurre uno stile mascolino, appunto androgino, che eprò tradisca un lato femminile e si accordi, nella lucentezza del gel, alla brillantezza delle texture make-up utilizzate.

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).