Lo spirito gipsy di Pucci

24 settembre 2011 
<p>Lo spirito gipsy di Pucci</p>

Alla domanda su cosa l'ha ispirata nella definizione del trucco per la sfilata Emilio Pucci, Lisa Butler, make up artist per MAC Comsetics, ha risposto che non è partita con un'idea prestabilita, ha deciso dopo aver guardato gli abiti della collezione, i colori, lo spirito da cui erano animati.

E come l'ha trovata? Gipsy, con mille colori e sfumature. E proprio lo spirito gipsy è quello che ritroviamo nel make up, che si focalizza sullo sguardo. «Ho pensato subito a occhi importanti. Uno smoky eye scuro, d'impatto, smudge, con una riga molto spessa sotto la rima inferiore e ombretto che è un mix tra il nero fumo e un metal bronze.

Sguardo esaltato dalla base chiara, uniforme, con una leggera coloritura sulle guance, come se fossero state pizzicate più volte e dei  punti luce mat, sul naso, sulla fronte e sul mento, satinati, ottenuti con della cipria.

Sulle labbra un velo di gloss.

Anche per l'acconciatura, spirito gipsy, che Luigi Murenu ha interpretato attraverso una coda di cavallo bassa e trattenuta da un foulard.

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).