Gwyneth Paltrow: seno nuovo, perchè no?

di Simona Marchetti 

In un'intervista all'edizione tedesca della rivista OK!, Gwyneth Paltrow rivela di non trovarci nulla di male a sottoporsi ad una correzione chirurgica al seno dopo l'allattamento, ma conferma la sua avversione per il botox

Simona Marchetti

Simona Marchetti

ContributorLeggi tutti

l botox dice che non ricorrerebbe perchè sarebbe «un atto di pura vanità», ma al ritocchino del chirurgo plastico, quello sì. E la zona sulla quale intervenire è già stata individuata: il seno, per contrastare i cedimenti dovuti all'allattamento.

Malgrado abbia un corpo che molte donne con la metà dei suoi anni le invidiano e la stragrande maggioranza degli uomini guarda ammirato, Gwyneth Paltrow dimostra di non essere poi così sicura della sua bellezza, al punto da non disdegnare il bisturi.

«In passato, non me ne sono mai preoccupata - ha raccontato l'attrice, mamma di due bambini, all'edizione tedesca della rivista OK! - ma adesso ho cambiato idea e pur continuando a rifiutare botox, silicone e simili, che sono espedienti usati per pura vanità, non ci vedrei nulla di male a sottopormi ad una correzione chirurgica al seno, dopo l'allattamento. Anche perché al momento non c'è davvero altro che possa ripristinare la condizione originale, no?».

Sposata con il frontman dei Coldplay, Chris Martin, da cui ha avuto Apple e Moses, la Paltrow ha anche un sito tutto suo - Goop.com - dove promuove il suo regime beauty&fitness fatto di diete detox da fame vera ed esercizi fisici massacranti.

E anche se lei giura che sul suo corpo abbiano sempre fatto miracoli, di recente qualche problemino lo deve aver avuto anche lei, visto che, sempre nell'intervista, ha raccontato di essere stata costretta a sostituire le estenuanti lezioni di yoga con le sedute di pilates e di stretching, perché «mi avevano fatto sparire la vita e diventare quasi squadrata».

Inserisci il tuo indirizzo email per iscriverti alla newsletter di Style.it
 

TAG CLOUD