Tintarella di luna per le star

di Simona Marchetti 

Da Hollywood prende piede il trend: stop all'abbronzatura, le celebrities amano la carnagione pallida

Simona Marchetti

Simona Marchetti

ContributorLeggi tutti

<<>0
1/

Il ritorno dei visi pallidi e felici. Ad Hollywood sembra davvero (ri)scoppiata la mania per il bianco latte, inteso come carnagione, e per una volta nessuno potrà avere nulla da criticare, perché seguire i pallidi esempi delle brunette Anne Hathaway e Liv Tyler, ma anche della ramata Nicole Kidman, della rossa Christina Hendricks e delle biondissime Michelle Williams e Scarlett Johansson, è il modo migliore per non rovinare la pelle, cuocendola al sole, e rimanere così giovani a lungo.

Una lezione che l'attrice Kirsten Dunst sembra aver imparato alla perfezione la scorsa settimana a Las Vegas, quando è stata paparazzata in bikini e ha fatto girare più di una testa in piscina non tanto per il suo fisico mozzafiato quanto, piuttosto, per il suo incarnato lunare, reso ancor più diafano dal nero del costume. «La pelle di alabastro è assolutamente chic ed è di certo un bel vedere - ha commentato sul "Daily Mail" Lee Pycroft, truccatrice professionista e specializzata in celebrità (suoi i look ultra pallidi di Cate Blanchett) - e il mondo della moda la apprezza da anni, ma ora si sta davvero prendendo il centro del palcoscenico».

Insomma, il mogano è meglio lasciarlo ai mobili piuttosto che alla pelle, visti poi i pericoli legati ad un'eccessiva esposizione al sole e ai suoi surrogati (leggi lettini solari) e che spaziano dalle rughe al melanoma. «Diciamocela tutta: quelle abbronzature esagerate sono così pacchiane che fanno subito pensare ad una wags - ha commentato l'editor di "Vogue Uk", Alexandra Shulman - e poi è diventato talmente facile abbronzarsi che è più desiderabile essere pallide».

Malgrado la reprimenda modaiola, però, star come Cheryl Cole e Jennifer Aniston continuano ad abbrustolirsi al sole e molte comuni mortali le seguono in blocco, ma la riscossa delle pallide è solo all'inizio e forse la possibilità di non rimetterci più la pelle riuscirà a convincere anche le irriducibili dell'abbronzatura ad "andare in bianco".

Inserisci il tuo indirizzo email per iscriverti alla newsletter di Style.it
 

TAG CLOUD