La riga: in mezzo o di lato?

di Chiara Da Col 

E' un dettaglio personale, che va scelto in base alle caratteristiche del proprio volto, ma è anche un accessorio che permette di cambiare look in un secondo. Scopriamo come fare la riga!

Chiara Da Col

Chiara Da Col

ContributorScopri di piùLeggi tutti

<<>0
0/

Sono i dettagli a fare di uno styling il look giusto: oggi abbiamo deciso di concentrarci su uno dei dettagli fondamentali, la riga.
Laterale o centrale, dritta o meno (ricordate la riga a zig zag che andava tanto di moda negli Anni'90?), le possibilità di personalizzarla sono tantissime, in base al momento e in base alle forme del proprio viso.
I migliori parrucchieri e gli stilisti lo sanno e amano sperimentare: diamo uno sguardo alle tendenze del momento per capire come "indossare" la riga. Una della tendenze preponderanti, per la riga centrale è quella di appiattirla, di annullare il volume sulla cute; al contrario, la riga laterale si presta bene per ciuffi vaporosi e ricchi di movimento o per look che puntano sul contrasto tra parte destra e sinistra.
Giochiamo con le proporzioni e con i nostri capelli: pronte a mettervi in riga?

DA STYLE.IT

  • Bellezza

    Capelli corti, tagli e styling estate 2015

    Ultimo colpo di coda dell'estate, ma non certo in testa! Tagli corti e styling di tendenza continuano a dettar legge...

  • Bellezza

    Capelli, tendenze estate 2015: la treccia

    Alternativa alla solita coda, la treccia non riesce a passare di moda. Laterale, a spiga, a coroncina o dall'effetto "messy", anche quest'estate largo agli intrecci. Come le star!

  • Star

    Rocky Horror Show: uno spettacolo imperdibile

    Dopo dieci anni di assenza torna a teatro il celebre spettacolo di Richard O'Brian che riempirà i teatri di musica Milano e Forlì

  • Bellezza

    Capelli, i tagli della primavera estate 2015

    I corti sono rock, definiti, ultrascolpiti e soprattutto asimmetrici. I medi sono ribelli e quasi disordinati. I lunghi riscoprono l'eleganza delle onde vaporose. Questa primavera mettetevi il passato in testa!