L'Orèal e Unesco premiano cinque donne di scienza

di Alice Abbiadati 

L'iniziativa "L'Oréal Italia per le Donne e la Scienza" celebra la sua decima edizione,  premiando le cinque nuove vincitrici

Alice Abbiadati

Alice Abbiadati

Leggi tutti


Federica Franciosi, Maria Giovanna Dainotti, Valeria Manera, il
presidente L'Oréal Italia Giorgina Gallo, Elena Fortunati e Monica
Scognamiglio.

Federica Franciosi, Maria Giovanna Dainotti, Valeria Manera, il presidente L'Oréal Italia Giorgina Gallo, Elena Fortunati e Monica Scognamiglio.

Se siamo abituate ad associare L'Oréal Paris al fatidico motto "perché voi valete", non è un caso; da dieci anni infatti l'azienda sostiene l'iniziativa "Per le Donne e la Scienza", a conferma dell'impegno nei confronti della ricerca scientifica al femminile.


L'oréal Italia in collaborazione con Unesco, per il decimo anno consecutivo ha premiato 5 giovani scienziate italiane con una borsa di studio del valore di 15.000 euro ciascuna, durante una cerimonia che si è svolta ieri 21 Maggio, presso la Sala di Rappresentanza dell'Università degli Studi di Milano.


Una giuria di professori universitari ed esperti scientifici, presieduta dal Professor Umberto Veronesi, ha selezionato i cinque percorsi di ricerca più interessanti, tra quasi trecento candidadure di ricercatrici italiane under 35. Questi i loro nomi: Federica Franciosi, Maria Giovanna Dainotti, Elena Fortunati, Valeria Manera e Monica Scognamiglio.

"Il Premio L'Oréal Italia Per le Donne e la Scienza compie un traguardo importante e sono orgoglioso di sentirmi parte di questo successo -  ha commentato il Professor Umberto Veronesi- credo molto nelle donne di scienza perché pur dovendo contrastare discriminazioni e stereotipi, dimostrano una costanza e un impegno molto forti, insieme a una grande e irremovibile motivazione. Questo fa di loro un esempio imprescindibile per le generazioni future".

E Giorgina Gallo, Presidente e Amministratore delegato L'Oréal Italia, afferma: "Il traguardo dei dieci anni è un'occasione molto felice e importante per noi. In questi anni abbiamo potuto dare un reale aiuto a molte giovani talentuose scienziate nel perseguire la loro vocazione. Le donne, grazie al loro approccio creativo, dimostrano di poter aprire nuove strade alla ricerca scientifica e la scienza ha bisogno di loro. Sostenendole, diamo possibilità a nuove scoperte e innovazioni, che abbiano un impatto decisivo per l'umanità e la salute di tutti."

DA STYLE.IT

  • News

    Meteo: stop al caldo, torna l'inverno

    Meteo: stop al caldo, torna l'inverno

  • News

    I genitori di Giulio Regeni: «Vogliamo verità e giustizia per nostro figlio»

    I genitori di Giulio Regeni: «Vogliamo verità e giustizia per nostro figlio»

  • News

    Oscar 2016, trionfo Spotlight ma anche DiCaprio

    Oscar 2016, trionfo Spotlight ma anche DiCaprio

  • News

    Unioni Civili, ddl Cirinnà arriva alla Camera

    Unioni Civili, ddl Cirinnà arriva alla Camera

Inserisci il tuo indirizzo email per iscriverti alla newsletter di Style.it
 

TAG CLOUD