Superdolls, Elizabeth Arden e Abbe Lane

di Maria Maccari 

Elizabeth Arden e Abbe Lane, due donne che, ognuna a suo modo, hanno dato grande contributo all'emancipazione femminile. Oggi, questi due miti si incontrano attraverso una bambola Superdoll che riproduce esattamente l'icona hollywoodiana e il rossetto simbolo della Maison Arden

Maria Maccari

Maria Maccari

Beauty editorScopri di piùLeggi tutti

<<>0
1/

Un mito sexy della Hollywwod dei tempi d'oro, Abbe Lane e una donna che ha contribuito all'emancipazione femminile grazie alla bellezza, utilizzata come strumento e fine, Elizabeth Arden, si incontrano grazie a una bambola speciale, che riproduce le fattezze della prima.

Entrambe operarono un grande cambiamento nella società dell'epoca, quella del dopoguerra e degli anni '50, attraverso uno strumento molto particolare: il rossetto, espressione di una sensualità spontanea e naturale.

Miss Arden con Everyday Lipstick, attiva fin dagli anni '10 accanto al movimento delle suffragette, riconobbbe fin da subito l'importanza che poteva avere la bellezza e in particolare il make up, come strumento di libearazione e innalzamento della femminilità. Quando poi nel 1920 venne finalmnete approvato negli stati Uniti il 19esimo Emendamento, le donne ottennero il diritoo di voto e il rossetto rosso acquisì lo status di simobolo di quel potere femminile fino ad allora negato e appena concesso.

Dagli anni '40 poi, in concomitanza con gli eventi storici e sociali, si manifestò un'altra rivoluzione, altrettanto dirompente: l'avvento nel cinema del Technicolor, con la conseguenza che i colori da questo momento in poi divennero fondamentali per il grande schermo. Soprattutto quelli forti, accesi che le dive di Hollywood e Broadway contribuirono a diffondere.

Le labbra truccate divennero presto sinonimo di uno stileglamour e cosmopolita per le donne di tutto il mondo e il rossetto cifra di bellezza e fascino, espressione di una sensualità spontanea e naturale. Molte furono le icone di bellezza che contribuirono alla diffusione dell'uso quotidiano del "cosmetico per eccellenza", da Lana Turner e Marylin Monroe a Elizabeth Taylor e Abbe Lane, grazie a cui Elizabeth Arden intuì che ormai i tempi erano maturi per dare vita all'Everyday Lipstick.

Rosa, coralli, rossi cominciarono a vestire le labbra di ogni donna ed entrarono nelle borsette come accessori immancabili delle loro mise. Nel 1957 Elizabeth Arden crea la nuance Rose Aurora, espressione di una visione ottimistica e, appunto, rosa della vita, mentre nel contempo Abbe Lane faceva esplodere il suo appeal e il suo talento .

E oggi, più di cinquanta ani dopo, Rose Aurore torna in edizione limitata per una collezione make up di ispirazione Fifties e celebra il decennio che ha suggellato l'evoluzione femminile insieme a Superdoll Collectables, la bambola che riproduce proprio Abbe Lane, icona dell'American Broadway Style dell'epoca.

DA STYLE.IT

  • News

    Meteo: stop al caldo, torna l'inverno

    Meteo: stop al caldo, torna l'inverno

  • News

    Arrestata infermiera killer a Piombino

    Arrestata infermiera killer a Piombino

  • News

    I genitori di Giulio Regeni: «Vogliamo verità e giustizia per nostro figlio»

    I genitori di Giulio Regeni: «Vogliamo verità e giustizia per nostro figlio»

  • News

    Oscar 2016, trionfo Spotlight ma anche DiCaprio

    Oscar 2016, trionfo Spotlight ma anche DiCaprio

Inserisci il tuo indirizzo email per iscriverti alla newsletter di Style.it
 

TAG CLOUD