Rihanna, troppo sexy per Nivea

di Simona Marchetti 

L'immagine della cantante è stata ritenuta «incompatibile con i valori di Nivea» che ha annunciato di non volerla più come testimonial del marchio. Sotto accusa anche la campagna pubblicitaria dell'anno scorso, per la quale era stata utilizzato il brano California King Bed

Simona Marchetti

Simona Marchetti

ContributorLeggi tutti

Rihanna è stata scaricata dalla Nivea dopo appena un anno di contratto. Colpa dei suoi modi provocanti e di quell'immagine eccessivamente sexy che lei stessa non fa nulla per rendere meno hot e che - perlomeno a detta dei capi dell'azienda tedesca Beiersdorf che produce la storica crema - mal si armonizza con i valori del brand, che fa invece della sobrietà e della purezza le sue armi vincenti.

E così, anche se era stata Nivea a sponsorizzare il suo Loud Tour del 2011, usando il brano California King Bed per lo spot che celebrava i 100 anni della mitica scatola blu e gli stessi vertici aziendali si erano detti «assolutamente eccitati» all'idea di lavorare con Rihanna, il nuovo boss Stefan Heidenreich ha deciso di interrompere il rapporto di collaborazione con la conturbante cantante di Barbados, la cui immagine è stata definita «incompatibile con i valori di Nivea», indipendentemente dal successo o dal fallimento della campagna pubblicitaria.

Insomma, a distanza di un anno Rihanna non va più bene per un'azienda «che fa della fiducia, della famiglia e dell'affidabilità i suoi punti cardine», come ha spiegato lo stesso Heidenreich alla stampa di casa per giustificare l'improvviso (ed imprevisto) taglio.

Ma a suo dire l'errore sarebbe stato a monte, ovvero scegliere la sexy rossa come volto di Nivea che da sempre punta sul valore della tradizione piuttosto che su quello della trasgressione.

«Lo spot interpretato da Rihanna doveva essere considerato un no go per l'immagine del brand - ha detto il nuovo capo, lasciando anche intendere che future collaborazioni con Rihanna non saranno possibili - e non capisco davvero come sia stato possibile pensare di associare la cantante con un marchio come Nivea».

DA STYLE.IT

  • News

    Family every Day, il web risponde al Family Day

    Family every Day, il web risponde al Family Day

  • News

    Bansky, nuova opera dedicata ai "miserabili" di Calais

    Bansky, nuova opera dedicata ai "miserabili" di Calais

  • News

    Asterix e Obelix contro il terrorismo #JeSuisParis

    Asterix e Obelix contro il terrorismo #JeSuisParis

  • News

    Parigi, è il giorno dell'omaggio alle vittime

    Parigi, è il giorno dell'omaggio alle vittime