Christopher Kane: «Non credo nelle muse»

di Maria Maccari 

Ha creato per Tigi by Catwalk un iconico accessorio per capelli e qui ci spiega come ha fatto e soprattutto come uno stilista vive il rapporto beauty/moda

Maria Maccari

Maria Maccari

Beauty editorScopri di piùLeggi tutti

<<>0
1/

Innanzitutto, ci spiega, beauty (e in particolare i capelli) e moda sono intrinsecamente legati. «E' importante che le idee create nei backstage delle sfilate siano tradotte in look da indossare nella vita quotidiana e facili da ricreare», ci spiega lo stilista inglese Christopher Kane, che collabora da tempo con Tigi per la creazione dei look sia da sfilata che da lookbook.

Lo abbiamo voluto intervistare per capire qual è il rapporto che lega un designer al mondo della bellezza, come nascono i look che vediamo in sfilata e quanto lo stilista è coinvolto nella loro creazione.

Lo spunto ci è stato dato dalla collaborazione di Kane con il marchio Tigi, per il quale ha creato un iconico accessorio per capelli, un hairband (o cerchietto) in eco-pelle e versatile nel suo utilizzo. «Ho usato accenni di cuoio nero nella mia collezione autunno inverno - spiega - e così ho voluto creare per Tigi un accessorio che fosse in linea con essa. Una doppia fascia in morbida eco-pelle, che aggiunge carattere e un tocco fashion mantenendo i capelli controllati».

Gli abbiamo chiesto a quale tipo di donna ha pensato durante la creazione del cerchietto e ci ha risposto nessuna donna in particolare, aggiungendo che questo accessorio è stato pensato per tutte le età. Così come avviene durante la nascita delle sue collezioni.

Come si utilizza questo cerchietto? Lo spiega Nick Irwind, Direttore Creativo di Tigi: «Posizionate la fascia attorno alla testa e legate semplicemente i capelli in un morbido nodo per un look soft oppure realizzate delle onde attravesro la fascia».

Come ultima domanda chiediamo a Kane se segue personalmente l'hairstyling delle modelle che sfilano in passerella o se preferisce affidarsi del tutto a un hair stylist. «Considero ogni dettaglio, dai vestiti ai capelli al make up perché penso che tutto concorra a definire il look finale che voglio ottenere. Ma apprezzo anche gli stylist che sperimentano e offro sempre loro un'idea su quello che ho pensato io».

DA STYLE.IT

  • News

    Family every Day, il web risponde al Family Day

    Family every Day, il web risponde al Family Day

  • News

    Bansky, nuova opera dedicata ai "miserabili" di Calais

    Bansky, nuova opera dedicata ai "miserabili" di Calais

  • News

    Asterix e Obelix contro il terrorismo #JeSuisParis

    Asterix e Obelix contro il terrorismo #JeSuisParis

  • News

    Parigi, è il giorno dell'omaggio alle vittime

    Parigi, è il giorno dell'omaggio alle vittime

Inserisci il tuo indirizzo email per iscriverti alla newsletter di Style.it
 

TAG CLOUD