Truccarsi al volante? Non si può (ma si fa lo stesso)

di Simona Marchetti 

La maggioranza delle donne britanniche testate in un sondaggio ha ammesso di approfittare del tragitto in auto fra casa e lavoro per applicare il make-up: colpa della fretta, che impedisce loro di prepararsi a dovere. Ma c'è una soluzione furba, anche se non proprio disinteressata...

Simona Marchetti

Simona Marchetti

ContributorLeggi tutti

Se anche stamattina siete rimaste a letto e il tempo per truccarvi è meno di zero, potete sempre fare come la maggioranza delle donne d'Oltremanica e rimandare l'operazione make-up una volta salite in auto, magari mentre siete in coda sulla tangenziale o al semaforo. E se quello dietro si spazientisce perché non partite appena scatta il verde o si muove la fila, peggio per lui: mica potete rischiare di sbavare il mascara perché lui ha fretta, no?

Ovviamente, il comportamento sopra descritto è proibitissimo dal codice della strada e non a caso diversi studi delle compagnie di assicurazione hanno stimato in almeno 450mila gli incidenti stradali che avvengono ogni anno sulle strade d'Inghilterra a causa della distrazione da trucco delle donne, ma al 46% delle brit-girl testate in un sondaggio importa poco: loro continuano imperterrite ad imbellettarsi nel tragitto in auto casa-lavoro.

E anche se il 43% delle 1000 intervistate riconosce che sia sbagliatissimo (ma lo fa lo stesso), solo il 14% è disposta ad ammettere che truccarsi in auto incida negativamente sul modo di guidare. Certo, non tutti i prodotti per il make-up sono adatti all'applicazione in corsa, con rossetto (35%) e lucidalabbra (25%) che battono facile mascara (30%), terra abbronzante (6%) ed eyeliner (4%).

Ma le disubbidienti struccate non sono solamente al volante, perché anche il 63% di chi va al lavoro in metropolitana o il 43% di chi usa l'autobus deve fare i conti con la fretta, mai come in questo caso davvero cattiva consigliera per tutte le make-up addict, e così si dedica ai restauri quotidiani incurante degli sguardi altrui: mica per niente, solo il 5% si azzarda a farsi vedere nature, mentre il 21% dice di avere giusto 5 minuti per rendersi presentabile al mattino, anche se serve almeno il doppio per un trucco passabile.

C'è però una soluzione furba. Trattasi del trucco semi-permanente, che accorcia i tempi del make-up ed evita il rischio di un tamponamento o peggio, anche se il consiglio potrebbe suonare un filino interessato, visto che arriva (via Daily Mail) dall'azienda londinese Debra Robson, che non solo ha condotto il sondaggio sulle pessime abitudini delle inglesi al volante, ma è anche specializzata proprio in questo tipo di make-up. Comunque sia, la casa cosmetica ha riscontrato un aumento nella richiesta di trucco semi-permantente soprattutto negli ultimi mesi: che le donne siano diventate più coscienziose alla guida? O forse sono solo stufe di prendere le multe....

Inserisci il tuo indirizzo email per iscriverti alla newsletter di Style.it
 

TAG CLOUD