Eau pour Homme di Giorgio Armani, profumo senza tempo

di Maria Maccari 

Come i codici di eleganza che esprime, la fragranza ormai classico della profumeria maschile si reinventa ma solo nelle forme, lasciando intatto il cuore olfattivo, una miscela perfetta di luci e ombre

Maria Maccari

Maria Maccari

Beauty editorScopri di piùLeggi tutti

<<>0
1/

"Con Eau pour Homme volevo dare una firma olfattiva alla mia idea di eleganza maschile: forte, serena e luminosa". Giorgio Armani è consapevole di avere dato vita con Eau pour Homme, nel lontano 1984, a un mito oltre che a un classico della profumeria maschile moderna.

Tanto da riproporlo oggi a una nuova generazione di giovani uomini che sicuramente si riconoscono in valori universali e immutabili, gli eterni codici della virilità, dell'eleganza e della bellezza. Codici che si concretizzano proprio in una fragranza che, alla soglia dei 30 anni, non ha perso nulla del suo inimitabile carattere, forte e sicuro di sé.

Perché ancor prima che un profumo, Eau pour Homme è un modo di essere e di vivere la vita, un'allegoria olfattiva capace di catturare in una fragranza la magia e i segreti dell'eleganza italiana, quella vera che da sempre caratterizza il marchio Giorgio Armani.

Sempre fedele a se stessa, la formula di Eau pour Homme è rimasta invariata: un mix perfetto di luci e ombre in cui la luminosità del sole incontra il mistero del sottobosco. Dalla fresca vibrazione degli agrumi che caratterizzano le note di testa, arancia amara e limone, si passa ai sentori piccanti del coriandolo e poi alle spezie, noce moscata e cumino, leggermente sfumate nella freschezza della lavanda e del neroli. Il tutto scaldato nel fondo dalla scia boisé del cedro e del patchouli, un vigoroso accordo selvatico, persistente e avvolgente.

Il tocco contemporaneo è dato dal flacone, rivisitato e "aggiustato" come un capo d'abbigliamento che un sarto modifica aggiungendovi un tocco di modernità. Le linee diventano più scattanti e il profilo più affilato, mentre il tappo nero di bachelite rappresenta una sorta di corona per la nuova e accattivante silhouette.

E quale immagine poteva rappresentare meglio la vera anima di Eau pour Homme se non il ritratto stesso di Giorgio Armani? Accompagnato da una dichiarazione di appartenenza, disarmante e vera nella sua semplicità: It's mine!

DA STYLE.IT

  • News

    Family every Day, il web risponde al Family Day

    Family every Day, il web risponde al Family Day

  • News

    Bansky, nuova opera dedicata ai "miserabili" di Calais

    Bansky, nuova opera dedicata ai "miserabili" di Calais

  • News

    Asterix e Obelix contro il terrorismo #JeSuisParis

    Asterix e Obelix contro il terrorismo #JeSuisParis

  • News

    Parigi, è il giorno dell'omaggio alle vittime

    Parigi, è il giorno dell'omaggio alle vittime

Inserisci il tuo indirizzo email per iscriverti alla newsletter di Style.it
 

TAG CLOUD