Eleganza aristo-chic

di Maria Maccari 

Lanciato in particolare da Gucci, è uno dei mood caratterizzanti l'estate 2013: l'aristo-chic, un modo di essere prima ancora che di apparire. Incarnato da donne raffinate e dall'allure pulita e contenuta, a iniziare dalle acconciature e dal trucco, in una sorta di raffinato gioco "a togliere". Less is more?

Maria Maccari

Maria Maccari

Beauty editorScopri di piùLeggi tutti

<<>0
0/

Una collezione, quella disegnata da Frida Giannini per Gucci per la primavera estate 2013, ispirata allo stile che ha caratterizzato la fine degli anni '60 e l'inizio dei '70, incarnato da donne raffinate, dall'allure pulita e contenuta, a iniziare dalle acconciature e dal trucco.

Marisa Berenson, Thalita Getty, Marella Agnelli, Jackie Kennedy già signora Onassis le icone di questo stile che negli abiti vede dominare linee sobrie e pulite, animate da dettagli a volte inaspettati come ruches e volant e dai colori spesso sfavillanti e luminosi. Ravvivati il più delle volte da accessori altrettanto opulenti e decorativi.

Il tutto riportato nel trucco e nelle acconciature, anche queste all'insegna della sobrietà, al limite quasi della severità, pulite e lineari ma con tocchi di pura fantasia come guance scaldate da fard che scolpiscono e illuminano il volto, rossetti beige e arancioni che si accendono di luce, dettagli che non ti aspetteresti come ciglia e sopracciglia iperdefinite e volutamente fake. Ciuffi che fanno capolino da chignon tiratissimi e che sembrano voler rompere all'improvviso la linearità e la severità. Code di cavallo e e volumi quasi inesistenti o, al massimo, cotonature alle radici per look più naturali ma sempre con un tocco di improvvisato estro e fantasia.

Una sorta di gioco "a togliere", proprio come quello che vediamo sfilare in passerella, con un make up tutto giocato sulle tonalità soft del beige e del grigio, con smoky eye preziosi ma non invadenti e chignon tiratissimi con riga centrale sul davanti ma che nascondono, dietro, un elaborato e sorprendente nodo.

Un look, insomma, perfetto per un'estate all'insegna delle preziosità non esibite e un beauty case, quello aristo-chic, che guarda al passato nelle forme e nei colori, ma con un occhio al futuro attraverso formule innovative e quasi tecnologiche. Profumi ormai entrati nella storia delle fragranze e caratteristici di una precisa epoca come Opium di Yves Saint Laurent e Halston, del famoso marchio fashion di quegli anni. Polveri trasparenti per volti naturali, lacche e spume per fissare chiome dallo styling semplice ma solo all'apparenza o per volumizzare alle radici chiome lasciate libere.

Ecco alcuni consigli per replicarlo!

DA STYLE.IT

  • News

    Family every Day, il web risponde al Family Day

    Family every Day, il web risponde al Family Day

  • News

    Bansky, nuova opera dedicata ai "miserabili" di Calais

    Bansky, nuova opera dedicata ai "miserabili" di Calais

  • News

    Asterix e Obelix contro il terrorismo #JeSuisParis

    Asterix e Obelix contro il terrorismo #JeSuisParis

  • News

    Parigi, è il giorno dell'omaggio alle vittime

    Parigi, è il giorno dell'omaggio alle vittime

Inserisci il tuo indirizzo email per iscriverti alla newsletter di Style.it
 

TAG CLOUD