Magre. Quando è troppo?

di M. Maccari e C. Da Col 

Si parla tanto di magrezza e peso forma. Ma c'è un limite oltre il quale l'essere magri diventa sinonimo di bruttezza? C'è eccome. Ecco qui alcuni esempi (e conseguenze)

M. Maccari e C. Da Col

M. Maccari e C. Da Col

Beauty editorScopri di piùLeggi tutti

<<>0
0/

Pelle poco tonica su viso, cosce, braccia e gambe. Addirittura opaca e spenta. Rughe in evidenza anche sulle mani, capelli sfibrati e aspetto poco luminoso. Sedere piatto o inesistente per non parlare di fianchi e seno. Per non parlare delle protesi al sesno, che quando si è troppo magre vengono svelate in tutta la loro evidenza. Di cosa parliamo? Dei segnali immediati, e spesso poco piacevoli, della magrezza eccessiva.

Capita però anche che il confine tra magrezza sana, eccessiva e addirittura malata spesso non sia così netto. E' capitato in passato, ad esempio, che alcune star, vedi Keira Knightley, venissero accusate di istigazione all'anoressia quando le stesse si sono sempre dichiarate magre di natura, dotate di un super-metabolismo.

Può essere, ma non sempre è così. La magrezza eccessiva non è quasi mai sinonimo di bellezza, riteniamo noi e il concetto è alquanto opinabile. Certo non riusciremmo a immaginare la stessa Knightley o Angelina Jolie o Nicole Richie con curve formose, seno generoso e fianchi abbondanti, ma con qualche chilo in più forse sì.

Ad alcune è capitato di ingrassare e decisamente il loro aspetto ne ha giovato. Nicole Richie, ad esempio, che dopo le due gravidanze ha mantenuto quei quattro o cinque chili in più che hanno modificato il suo aspetto e perfino il suo umore. Nelle foto adesso spesso sorride, cosa che invece non capita quasi mai a Victoria Beckham, da sempre nota anche per le sue ossa bene in vista.

Dove sta allora la giusta misura? Non riusciamo a dare una risposta certa. Magro è bello ma anche "grasso" (non eccessivo) spesso lo è. Dipende da molti fattori. Ma una cosa è sicura: gli effetti dell'eccessiva magrezza non risultano mai attraenti. Meglio una pelle luminosa e tonica con qualche chilo in più, che l'eterna tristezza stampata sul volto di chi insegue costantemente al ribasso l'ago della bilancia.

Guardare per credere!

DA STYLE.IT

  • News

    Family every Day, il web risponde al Family Day

    Family every Day, il web risponde al Family Day

  • News

    Bansky, nuova opera dedicata ai "miserabili" di Calais

    Bansky, nuova opera dedicata ai "miserabili" di Calais

  • News

    Asterix e Obelix contro il terrorismo #JeSuisParis

    Asterix e Obelix contro il terrorismo #JeSuisParis

  • News

    Parigi, è il giorno dell'omaggio alle vittime

    Parigi, è il giorno dell'omaggio alle vittime

Inserisci il tuo indirizzo email per iscriverti alla newsletter di Style.it
 

TAG CLOUD