La dieta vacanze in montagna

25 luglio 2008 
<p>La dieta vacanze in montagna</p>
PHOTO CORBIS IMAGES

C'è chi si concede un periodo di sano relax in montagna dove tra una scampagnata e l'altra, ci si sente in diritto di mangiare di più con la scusa del... tanto consumo energia! Peccato, però, che spesso si sovrastimano le richieste energetiche dell'organismo in alta quota: in realtà solo una donna supersportiva - che dedica molte ore al giorno all'attività fisica - può legittimamente pensare di concedersi ogni tipo di leccornia senza ingrassare. Per tutte le altre, 200 calorie quotidiane in più rispetto alle solite abitudini sono il massimo concesso!

Per questo, vi proponiamo una dieta leggermente ipocalorica che potete seguire nelle due settimane di vacanza che passerete in montagna, per perdere 1-2 chiletti senza troppo stress. Si tratta di un regime alimentare di 1400-1500 calorie che - unitamente a un po' di sano movimento e attività fisica - ti consente di perdere 1 kg alla settimana, gradualmente. Senza stressare l'organismo con un numero troppo basso di calorie e, al contempo, garantire un buon tono muscolare (necessario per fare sport all'aria aperta) ed evitare i crampi tipici delle scampagnate sotto il sole.

L'arma vincente della dieta di questa settimana - oltre al contenuto calorico che, non mettendo l'organismo in allarme, evita il rallentamento del metabolismo e induce a prelevare l'energia dai depositi di adipe - è il buon contenuto di proteine nobili, necessarie per conservare la"preziosa" massa muscolare. Infine, ci sono poi i latticini e i formaggi che forniscono calcio e minerali indispensabili per compensare alle perdite dovute all'intensa sudorazione.

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).