Stretching sì, ma in tacchi a spillo

21 novembre 2009 
<p>Stretching sì, ma in tacchi a spillo</p>
PHOTO - KIKAPRESS -

Dallo Stiletto Stretching al Boobs Pump: arriva in Italia l'ultima mania fitness che ha già spopolato negli Stati Uniti.

Pare che Paris Hilton e Victoria Beckham non possano più fare a meno. Perfino le più 'serie' Sharon Stone e Julia Roberts ne sono state conquistate. Si tratta di un modo nuovo e più divertente di fare stretching: sui tacchi a spillo. Con un duplice risultato, tonificare i muscoli di gambe e glutei e imparare la sottile arte seduttiva del camminare su un tacco 12. Abbiamo intervistato la trainer Lucia Falvoldelli, la quale ci ha spiegato che...

Come è nata l'idea di questo corso?
«Durante questi mesi abbiamo notato che i trattamenti più richiesti nei nostri centri benessere Virgin Active Day SPA sono proprio quelli dedicati alla cura delle gambe.  Questa osservazione ha dato l'idea di offrire alle nostre socie qualcosa di innovativo e curioso, ma che fosse anche in linea con i loro interessi».

Come è strutturata una lezione?
«Ogni lezione si struttura in 3 momenti: una parte dedicata allo stretching, una dedicata al ballo e un'altra alla tonificazione».

Si utilizza musica in sottofondo? E quale? Più 'fitness' o più 'sensuale'?
«La musica è fondamentale in tutte e 3 le sessioni. Durante lo stretching è di sottofondo, mentre nella parte "dance" e di tonificazione diventa la vera e propria protagonista che detta il ritmo. Le coreografie, gli esercizi e i movimenti sono a tempo».

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Vicky 45 mesi fa

Apparently this is what the esteemed Willis was tlaikn' 'bout.

Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).