La dieta del calcio

30 agosto 2007 
<p>La dieta del calcio</p>
PHOTO ARCHIVIO CONDÉ NAST

Un bicchiere di latte in più al giorno e la bilancia potrebbe cominciare a scendere.
Come funziona?
«Il calcio viene immagazzinato nelle cellule adipose: qui limita l'espansione delle cellule stesse e le porta a bruciare le riserve di grasso per produrre energia. Ecco perché permette di perdere peso. Naturalmente, ciò può accadere se si segue una dieta equlibrata che non ecceda in calorie».  
Dove si trova?
«Nel latte fresco e nei formaggi (specie stagionati), nelle uova, nelle verdure a foglia verde scuro (cavolo, biete), nella frutta secca (mandorle, noci), nella soia, nei cereali e derivati (riso, pasta), nel pesce e nell'acqua minerale».
Come aumentare la dose giornaliera?
«Basta mangiare a colazione e a merenda un vasetto di yogurt intero con 2-3 mandorle, oppure bere 200 cc di latte al giorno con un cucchiaino di cacao amaro».
Ci sono altri benefici?
«Oltre a mantenere snelli, il calcio è prezioso per la struttura delle ossa e dei denti e per la coagulazione del sangue. In più, migliora l'assorbimento della vitamina B12 e del ferro».

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).