La dieta del frullato

18 giugno 2009 
<p>La dieta del frullato</p>
PHOTO CLAUDIO MARGOTTA -

Inaugurare l'estate con la linea asciutta, la pelle splendente e l'energia a mille... Non è una novità che, per ottenere questo "stato di grazia", sia fondamentale mangiare tutti i giorni frutta che - grazie ai suoi preziosi antiossidanti - regala alle cellule gli effetti benefici di un vera e propria vacanza, anche se non siamo ancora partite!

Per farne il pieno, in qualsiasi momento della giornata, è appena arrivata una soluzione pratica, sana e golosa che si appresta a diventare la tendenza dell'estate 2009: si tratta dei frullati freschi a base di sola frutta, appunto, senza additivi, concentrati, coloranti e conservanti, né acqua né zucchero che occhieggiano colorati dai reparti ortofrutta dei supermercati.
Basti pensare che un solo frullato copre più della metà del fabbisogno raccomandato di vegetali, con un vantaggio in più rispetto ai frutti consumati tal quali perché la frutta frullata diventa particolarmente digeribile e, per questo, velocemente assimilabile dall'organismo.

Il frullato di frutta fresca rappresenta, quindi, una soluzione perfetta per disporre di energia immediata, ma anche per accontentare le tante persone che limitano il consumo di frutta per evitare fastidiosi gonfiori addominali: la frutta in purea riduce al minimo la  possibilità di fermentazione perché, agevolando il lavoro gastrico, dimezza i tempi di transito.

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).