La dieta dei legumi

15 gennaio 2010 
<p>La dieta dei legumi</p>

Chi è a dieta, in genere, evita di mangiare i legumi, accusandoli di essere eccessivamante calorici e di creare fastidiosi "gonfiori", responsabili di disagi più o meno seri alla vita sociale e di relazione!

Ma è un errore, sotto molti punti di vista. Prima di tutto, i legumi sono un alleato perfetto per dimagrire perché oltre a un contenuto calorico modesto (se scelti freschi), apportano preziosa fibra, utile per affievolire la sensazione di fame e tenere sotto controllo la circonferenza addominale. La fibra insolubile stimola il transito intestinale, mentre quella solubile riduce - sebbene in maniera modesta - l'assorbimento di zuccheri e grassi.

A conferma del ruolo positivo dei legumi nel controllo del peso ci sono innumerevoli studi tra cui quello dell'Università di Navarre che ha dimostrato come una dieta ipocalorica ricca in legumi (almeno 4 volte alla settimana), induca un dimagrimento maggiore rispetto a regimi alimentari equivalenti dal punto di vista calorico, ma senza legumi.

Quanto al problema del gonfiore addominale, si tratta di un disagio tipico di chi li consuma solo raramente, poiché basterebbero alcuni giorni per "abituare" la flora batterica del colon ai polisaccaridi tipici dei legumi (stachiosio, raffinosio, verbascosio ecc). Provare per credere.

Non è un caso, quindi, che Dean Ornish, professore di medicina clinica dell'Università della California, abbia ideato un metodo dimagrante di successo a base di legumi e cerali integrali, chiamandolo proprio Dieta Ornish. Molti vip l'hanno seguita, tra cui l'attrice Laura Dern, protagonista di pellicole come Rosa Scompiglio e i suoi amanti e Jurassic Park che ha dichiarato di averne guadagnato in termini di linea, ma anche in salute.

Il consiglio per dimagrire bene è, dunque, implementate la quantità di legumi come piselli, fagioli, e lenticchie, riducendo parallelamente la quantità di carboidrati giornalieri (perfetti primi piatti come pasta e fagioli, pasta o riso e piselli, zuppe di orzo e legumi), senza dimenticare proteine ad alto valore biologico come pesce, tagli magri di carne, latticini freschi, sempre accompagnati da verdure. In questo modo, si limita la perdita di massa muscolare tipica, purtroppo, di ogni dimagrimento, e si riducono i picchi glicemici ed insulinemici che, spesso, impediscono di raggiugere la forma fisica.

Ecco una dieta tipo da circa 1400 calorie che segue queste indicazioni.

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
flavia 45 mesi fa

Buonasera!Sono alla 25 settimana di gravidanza e il mio ginecologo mi ha messo a dieta perchè in 5 mesi avevo preso 15 kg!!!Nella dieta ha contemplato i legumi solo abbinati alla pasta e una volta a settimana,possibilmente a pranzo.ma....se volessi mangiare fagioli o lenticchi a cena come dovrei cucinarle?Da premettere che la sera avrei come menù carboidrati e verdure. Grazie mille!!!

Buon giorno dopo quatro figli a 31 anni, adesso pesso 62 kgr, vorrei arrivare a 46 chili mi pasate la dieta efficace per perderli rapidamente, per favore!!!!!!!!! CHIEDO AIUTO Prima pesavo 78 kili ancora dopo tamti vomiti svagliati, adesso non lo voglio piu fare!!

fede 83 mesi fa

ciao!! ma x mangiare a pranzo i legumi..bisogna mangiare solo quelli xk sono gia pesanti vero..

Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).