Massaggio tantrico, esperienza polisensoriale

22 ottobre 2010 
<p>Massaggio tantrico, esperienza polisensoriale</p>
PHOTO CORBIS IMAGES

C'è grande confusione nell'immaginario occidentale quando si parla di massaggio tantrico a cui si è soliti attribuire un significato di natura sessuale o comunque ad un tipo di massaggio a sfondo erotico. Ma non è proprio così, il massaggio tantrico è un mezzo per il benessere psicofisico. «Dolce e piacevole, ha esiti positivi sui disagi relativi alla sfera psico-affettivo-sessuale, con l'abbandono di tensioni e stress, e un plus di carica  energetica in più», ci ha spiegato Stefano Paggini (Satya Narayana), Direttore  Narayana Institute e di My Tanta Academy, istituti di insegnamento di massaggi ayurvedici, orientali e tantra

La parola "Tantra" evoca spesso la sfera sessuale. E' così o ci sono pregiudizi in tal senso?
«La parola tantrismo è erroneamente associata ad attività sessuali da guinness dei primati poiché nel tantra, antica pratica indiana risalente al VI secolo, emozioni ed erotismo si fondono con la ricerca spirituale», afferma Stefano Paggini. «E forse anche perché Sting avrebbe dichiarato di aver eseguito sesso tantrico per ben otto ore conseguitive con la moglie Trudie Styler. La notizia ha riempito pagine di giornali per anni, ma pare che quelle performance siano in realtà solo un'invenzione. Bisogna sfatare questo mito: il tantra nasce come via spirituale, come sentiero verso quello stato di coscienza che in Oriente si chiama illuminazione mentre in Occidente viene denominato unione con Dio. La parola tantra in sanscrito indica metodo per aumentare la consapevolezza, che è l'essenza di tutti i percorsi di crescita. A differenza di altre pratiche ha sempre inglobato emozioni e sessualità, ecco perché in Occidente si pensa che tantra sia sinonimo di sesso. È vero che le attività tantriche aiutano a rendere migliore la propria vita sessuale ma attenzione che non è una pratica sessuale con un po' di meditazione. Il tantra è una disciplina in cui l'energia sessuale pervade gli stati meditativi dando così quella carica che rende forte l'amore e la meditazione. Nella  pratica tantrica si mette a nudo la propria anima».

Che cosa è allora il massaggio tantrico?
«Il massaggio spirituale tantrico unico nel suo genere, non è un massaggio nel senso classico della parola, ma appunto una tecnica di conoscenza atta allo sviluppo della persona e all'espansione della consapevolezza, inducendo allo stato meditativo e permettendo di connettersi con il nostro vero io. Questo tipo di esperienza può essere vista come una esperienza  sensoriale in cui si possono sperimentare colori, profumi, contatti fisici, suoni e mantra. Ma la caratteristica principe è che non esistono praticamente limiti alla sua applicazione proprio perché il corpo umano stesso è inteso nella sua totalità, in cui tutto è sacro, degno e meritevole di attenzione. Sempre nel totale rispetto della persona e della sua natura, non esiste un massaggio tantrico standard o che possa definirsi tale».

Ci sono diversi tipi di massaggio tantrico?
«L'operatore attua diverse modalità di espressione con limiti e confini espressivi dettati unicamente dai singoli richiedenti e dal loro livello di evoluzione. C'è la possibilità di un approccio coccola, un massaggio molto soft, ma esiste anche una pratica che fa ricorso all'impiego dell'energia sessuale (la più potente energia che l'essere umano è in grado di percepire fisicamente). È evidente che non è necessario né richiesto che debbano essere interessate le aree genitali come spesso erroneamente si crede. Per contro non è necessariamente escluso quando la consapevolezza e l'apertura mentale dei riceventi è tale da non dare adito a pensieri maliziosi».

Con quali modalità e in che atmosfera o ambientazione lo si dovrebbe ricevere?
«Il massaggio tantra si esegue in un clima di sacralità e deve essere eseguito da una vero maestro o operatore in grado di canalizzare l'energia cosmica e trasmetterla totalmente. Lo specialista si serve di oli essenziali profumati e rilassanti che permettono di rendere i gesti più scorrevoli. In pratica il massaggio tantra è una esperienza totale dei sensi i cui risultati sono individuali e dovrebbero essere vissuti come in un percorso di crescita. La sua tecnica consiste nell'avvolgere e modellare il corpo nella sua totalità, alternando movimenti fluidi, leggeri o più profondi. Prima di cominciare la seduta l'operatore esamina chi ha di fronte cercando di capire fino a dove si può spingere. In questo modo è in grado di guidare la sessione facendo si che il/la ricevente si trovi sempre a suo agio. Un bravo operatore sa creare quel rapporto di fiducia tale per cui la persona riesce completamente ad abbandonarsi facendo trasparire durante il massaggio tutte le proprie sensazioni. Nella prima seduta l'operatore spiega accuratamente che cosa è il tantra, come si pratica il massaggio e le possibilità di evoluzione. Vi è quindi una preparazione prima durante e dopo il massaggio».

SE VUOI SAPERE COME SI ESEGUE, LEGGI L'HOW TO: COME FARE IL MASSAGGIO TANTRICO >>

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI

Il Tantra prima di essere un massaggio di grande aiuto e benessere, è una tecnica di unione di energia maschile e femminile per ottenere la sublimazione di se stessi nella Totalita. In tempi più recenti, specie in occidente, il Tantra è stato valorizzato più che altro come terapia sessuale per coppie in crisi. Vorrei tornare a ricordare il suo valore originario, filosofico ed esoterico per favorire la trasformazione interiore, al di sopra degli aspetti terapeutici come il massaggio, che pur rimane uno strumento di benessere valido e comprovato. Saluti a tutti.

Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).