Problemi di concentrazione? Bevi!

18 novembre 2010 
di C.L.
<p>Problemi di concentrazione? Bevi!</p>
PHOTO CORBIS IMAGES

Vertigini, mal di testa e scarsa concentrazione possono essere i sintomi di una lieve forma di disidratazione. Bere, soprattutto nelle ore lavorative, è fondamentale per mantenere fisico e mente reattivi. Su www.bevi8bicchieri.it si trovano alcuni suggerimenti per idratarsi in modo corretto

Bere una giusta quantità di acqua ogni giorno è importante, soprattutto nelle ore lavorative quando può capitare di dover affrontare delle situazioni di stress che ci richiedono lucidità e attenzione.

Una lieve disidratazione si manifesta, negli adulti, con vertigini, stanchezza, mal di testa e con una ridotta capacità di attenzione e di concentrazione. "Test psicologici indicano che una disidratazione del 2 per cento del peso corporeo, comporti una diminuzione significativa della memoria a breve e a lungo termine, della coordinazione motoria e dei tempi di reazione ad uno", spiega Umberto Solimene, direttore della cattedra di Terapia medica e medicina termale dell'Università degli Studi di Milano e della Scuola di specializzazione in Medicina termale.

Per non correre questo pericolo si può far tesoro di semplici stratagemmi come quello di sistemare sulla scrivania, ogni giorno, una bottiglia da un litro e mezzo di acqua. E di berne il primo litro prima della pausa pranzo, il resto dopo e comunque entro sera. E poi sarebbe abitudine salutare, a tavola, riempire il bicchiere ogni volta che si svuota e anche sfruttare tutte le occasioni buone per bere, ad esempio quando si entra in cucina o in mensa.

Sul sito www.bevi8bicchieri.it si possono leggere questi e altri suggerimenti, raccolti da Nestlé Vera, per mantenere l'equilibrio idrico necessario.

GUARDA LO SPECIALE ACQUA >>

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).