Pedalare sulle strade dell'Africa

26 novembre 2010 
di C.L.
<p>Pedalare sulle strade dell'Africa</p>
PHOTO CORBIS IMAGES

Per cinque giorni, dal 10 al 14 novembre, Kigali, la capitale del Ruanda, ha ospitato i Campionati africani di ciclismo. Una rassegna importante, molto più di un semplice evento sportivo, considerando da una parte la difficile storia recente del paese e dall'altra il crescente entusiasmo che il ciclismo sta via via raccogliendo nel continente.

E infatti erano tanti gli atleti al via e provenivano da ogni parte d'Africa. Avevano lingue, culture e religioni diverse ma condividevano un'unica grande passione per la bicicletta.

Tra le donne si sono distinte le atlete sudafricane. Tra gli uomini ha letteralmente dominato Daniel Teklehaimanot. Eritreo, 22 anni, ha sbaragliato i suoi avversati in ben tre prove: a cronometro individuale, in linea e anche nella prova a squadre, affiancato dai compagni Meron Russom, Tesfai Teklit e Frekalsi Debesai.

In questi campionati le borracce e i portaborracce di molti atleti portavano il marchio dell'azienda veneta Elite.

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).