La spesa in contanti aiuta la linea

04 novembre 2010 
<p>La spesa in contanti aiuta la linea</p>
PHOTO CORBIS IMAGES

Non avere cibi ipercalorici dentro la dispensa sarebbe già una buona premessa per tenersi alla larga da peccati di gola. Sì, ma come si fa ad andare al supermercato e resistere alla voglia di comprare certe ghiottonerie? Semplice, basta uscire di casa soltanto con soldi contanti: è quanto consigliano ricercatori americani dell'università di Cornell e di quella di Buffalo

Stando a quanto hanno scoperto gli studiosi - in un lavoro pubblicato sul Journal of Consumer Research - fare la spesa con denaro contante aiuta a percepire di più il peso di ciò che si acquista e con questa consapevolezza si ragiona di più prima di prendere questo o quel prodotto dallo scaffale del negozio.

Invece quando si paga attraverso la modalità elettronica viene un po' meno la percezione del denaro che si andrà a spendere e, a quel punto, è un attimo andare a briglia sciolta e fare acquisti poco opportuni per la propria linea.

Per arrivare a queste conclusioni gli esperti hanno preso in esame 1000 famiglie americane e la modalità da loro scelta per pagare la spesa. A quel punto, gli studiosi hanno notato che le persone abituate a pagare gli alimenti con carte elettroniche sono state quelle che hanno acquistato in misura maggiore il cosiddetto junk food (cibo spazzatura).

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).