5 luoghi comuni da sfatare

30 aprile 2010 
<p>5 luoghi comuni da sfatare</p>
PHOTO CORBIS IMAGES

1. Il merluzzo aiuta a dimagrire.
Dopo anni di ribalta dei pesci grassi ricchi di omega 3, è la riscossa i pesci magri. Secondo uno studio islandese della 'Landspitali University Hospital & Faculty of Food Science and Nutrition', il consumo frequente di merluzzo (5 porzioni da 150 g a settimana) nell'ambito di una dieta ipocalorica promuoverebbe un dimagrimento maggiore rispetto a regimi che non lo prevedono. Merito dell'alto contenuto di proteine che stimolano il metabolismo e moderano l'appetito.

2. Mangiare uova a colazione modera l'appetito. Mangiare uova a colazione riduce la fame e diminuisce la fame durante la giornata. Lo ha rivelato un team di ricercatori della University of Connecticut che, in uno studio, ha verificato come le persone che consumavano una colazione a base di uova mangiassero molto meno quando si trovavano davanti ad un pranzo a buffet illimitato rispetto a quando facevano colazione con i carboidrati (a parità di calorie).

3. Colazione a base di latte per mangiare meno a pranzo.
Anche questa ricerca si focalizza sulla prima colazione. Una ricerca pubblicata sull'American Journal of Clinical Nutrition ha dimostrato che facendo colazione con un bel bicchiere di latte, si arriva a pranzo meno affamati. Questo è possibile perchè le proteine della nutriente bevanda aumentano il senso si sazietà, con un miglior controllo dell'appetito al pasto centrale della giornata.

4. Le banane stimolano il dimagrimento
La "Morning banana diet" in Giappone (dove è stata inventata dalla farmacista Sumiko Watanabe) ha acquisito una popolarità straordinaria. La teoria di base è mangiare moderatamente a pranzo e cena (unico no tassativo ai dolci), ma fare colazione sempre con 2-3 banane leggermente verdi e un bicchiere di acqua naturale a temperatura ambiente. Il segreto delle banane così come scritto sulla prestigiosa rivista Nutrition & Metabolism sono gli Amidi cosiddetti "resistenti" ovvero carboidrati indigeribili dotati di peculiare attività nel controllo del peso perchè in grado di stimolare la beta-ossidazione lipidica.

5. Il cioccolato aiuta chi è a dieta.
Golose di tutta Italia, cioccolofile divorate dai sensi di colpa, ecco finalmente giungere una buona notizia: il cioccolato fondente eviterebbe anche di ingrassare. A dirlo sono i nutrizionisti di Copenhagen, affermando che il consumo di piccole quantità di cioccolato fondente sazia la voglia di dolci, inducendoci a mangiare meno cibi zuccherini e diminuendo l'appetito.

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Maria [style] 79 mesi fa

Ciao Letizia, la nostra nutrizionista questa settimana ha preso spunto da ricerche che ogni tanto si leggono per preparare una dieta ipocalorica, inserendo porprio alcuni dei cibi "sotto esame" e mostrando che non tutto è vero o falso in assoluto. I nostri vero e falso sono stati attribuiti basandosi sulla regola generale: ad esempio il cioccolato non aiuta chi è a dieta, ma in certi casi può essere vero, se assunto in piccole dosi soddisfa la voglia di dolce che ogni tanto ci prende. Così è per le banane, che non sono tra i frutti più magri ma, se mangiate in certi momenti e in associazione con altri cibi, possono comunque essere assunte anche quando si sta a dieta. Spero di essere stata più chiara nella mia spiegazione e grazie per il commento.

Letizia 79 mesi fa

il cioccolato aiuta chi è a dieta: allora è vero, non falso! lo stesso per le banane... c'è qualcosa che mi sfugge?

Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).