Settemila calorie in più

07 aprile 2010 
<p>Settemila calorie in più</p>
PHOTO CORBIS IMAGES

6 milioni le colombe artigianali consumate, 40 milioni le uova di cioccolato, 10 milioni la carne di agnello, 400 milioni le uova di galline e un chilo in più quello che ciascuno di noi ha accumulato. Il tutto si traduce in un aumento supplementare di calorie stimato in circa 7000, a testa e da smaltire entro l'estate.

Questo secondo i calcoli condotti da Coldiretti subito dopo le feste di Pasqua. La causa di un tale aumento di calorie? Il cibo, ovviamente, seguito da una maggiore sedentarietà. Si sono consumati più alimenti "energetici", cioccolato in primis, con circa 500 calorie ogni  100 grammi, seguito dalla carne di agnello (300 calorie per 100 grammi) e da pizze e focacce ripiene (300 calorie per fettina circa). Senza dimenticare il dolce pasquale per eccellenza, la colomba, con le sue 390 calorie e, soprattutto per i napoletani, la pastiera, altrettanto calorica.

Come rimediare? Sempre Coldiretti ha stilato alcune regole e una lista di prodotti utili per disintossicare l'organismo e favorire il rientro nelle normali abitudini alimentari e di vita. Innanzitutto, come prima regola, c'è quella di prediligere i prodotti di stagione, frutta, verdura, insalata. Arance, mele, pere, kiwi, e poi spinaci, cicoria, radicchio, zucchine, finocchi e carote. Tutte le verdure meglio se condite con olio extravergine di oliva, ricco di tocoferolo, un antiossidante naturale e succo di limone, purificante.

E per finire, approfittare delle belle giornate per muoversi, camminare e fare lunghe passeggiate.

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).