Survivor training stile Maasai

25 maggio 2010 
di C.L.
<p>Survivor training stile Maasai</p>

Esistono gli allenamenti iper tecnologici ed esistono quelli a cielo aperto e immersi nella natura più selvaggia. A questa seconda categoria appartiene il survivor training organizzato da Bush Adventure: al posto della palestra, un campo Maasai

Il programma prevede di trascorrere le giornate a stretto contatto con la tribù della riserva "il ngwesi" e le serate in tende da safari.

Il training è articolato in step. Quello base (Introductory training) è di 4 giorni. Gli ospiti saranno guidati in passeggiate riconoscitive e potranno apprendere le tecniche di combattimento dei guerrieri Maasai con l'uso di arco e frecce e dell'Orinkà (un bastone di lancio).

Il gradino in più è il "Survivor training": 7 giorni di corso per acquisire anche le tecniche utilizzate dalla tribù attraverso la conoscenza di piante e cortecce per curare mal di schiena, mal di stomaco o raffreddori. I Maasai insegneranno anche a trovare acqua potabile, a proteggere i propri animali dagli attacchi, accendere un fuoco, a costruire trappole e recinzioni per il bestiame. Il pacchetto include un giorno e una notte da passare nella savana.

Per i più temerari, infine, c'è il "Full training",  12 giorni per entrare davvero nel cuore e nello spirito Maasai e occasione per conoscere la savana. Alla fine della formazione, i nuovi guerrieri verranno celebrati dall'intera tribù che li vestirà con i loro particolari costumi  e ne decorerà corpo e capelli.

Vedi anche:

Viaggi: Un workshop nella savana >>
Moda: La tua Africa >>

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI

INTERESSANTI IN RETE

Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).