Sprint in acqua

28 giugno 2010 
<p>Sprint in acqua</p>
PHOTO KIKA PRESS

Chi non ha mai sognato di correre senza sudare o di farlo addirittura in acqua? Il compito risulta però alquanto arduo, data la scivolosità e l'assenza di gravità. Per questo un designer finlandese, Pyry Tamminen, ha inventato un attrezzo capace di ovviare a questo inconveniente: il Poolsprint, un tappeto di gomma solido e rialzato che, fissato sul fondo della piscina, permette un'agile corsa subacquea. Oltre al tappeto servono delle scarpe impermeabili che permettono l'aderenza allo stesso tappeto e che vengono date in dotazione.

Si sa che l'acqua è un toccasana per la circolazione e non solo. «Ha un effetto "allenante" superiore rispetto a quello degli sport d'aria. Ogni esercizio vale come sei eseguiti all'asciutto», afferma Furio Danelon, medico dello sport. «E il lavoro è meno faticoso: muovendosi in assenza di gravità, il corpo è più agile e leggero. Con il nuoto e le altre attività acquatiche, poi, si bruciano più calorie: a contatto con l'acqua fredda della piscina, infatti, la temperatura corporea si abbassa. E, per riequilibrarsi, deve consumare maggiormente».

Gli effetti? «Il movimento dell'acqua crea sul corpo un massaggio costante che, nel tempo, leviga l'epidermide attenuando asperità e buccia d'arancia - contiunua il dott. Danelon. E rivitalizza anche il microcircolo sottocutaneo, favorendo l'espulione di scorie e tossine, che sono tra le cause, ad esempio, della cellulite».

Ecco un video che mostra come funziona Poolsprint:

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI

INTERESSANTI IN RETE

LUCA 63 mesi fa

RIDICOLO...... ESISTONO IRUNNER IN ACQUA.... un tapis roulant elettrico in acqua.. con acqua in movimento.... INFORMATEVI.... http://www.ld-pool.com

Irina 77 mesi fa

quando lo installerete in Alto Adige? Farà furore!

Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).