Meno dolore meditando

20 agosto 2010 
<p>Meno dolore meditando</p>
PHOTO CORBIS IMAGES

Avvertire le prime avvisaglie di un malessere e sbuffare o deprimersi ancor prima del suo arrivo effettivo può giocare un brutto scherzo: quello di far entrare in un mood così negativo da peggiorare la stessa percezione del dolore. Il risultato finale? Ci si ritrova a soffrire più del dovuto, sia dal punto di vista fisico, sia da quello mentale. Ma dagli studiosi dell'Università di Manchester arriva una notizia interessante: per avvertire con meno intensità gli effetti di dolori cronici - come per esempio il mal di schiena o l'emicrania - può essere di aiuto la pratica regolare della meditazione.

Secondo gli esperti britannici, meditare predispone ad accogliere in maniera meno sofferta i malesseri. In pratica, spiega Christopher Brown, autore della ricerca, la meditazione - che ha come caratteristica quella di portare a concentrarsi sull'attimo presente - abitua il cervello a non correre troppo in là, frenando quindi la sua naturale tendenza a immaginare e prevedere il carico di malessere in arrivo, sull'onda dei primi sintomi. Insomma, chi medita è come se sviluppasse la capacità di non agitarsi troppo anzitempo e accogliere un malessere con uno stato d'animo più rilassato porta, come vantaggio, quello di percepire il dolore in modo ridotto.

I ricercatori britannici - il cui studio è stato pubblicato sulla rivista "Pain" - sono giunti a tali conclusioni monitorando le reazioni cerebrali a un dolore provocato artificialmente, cioè tramite un laser, in persone abituate alla pratica meditativa. E hanno notato, appunto, che in queste ultime la reazione all'arrivo di un dolore cronico era per così dire più distesa. Con un margine di variazione dettato dall'esperienza: le persone abituate da più tempo a meditare sono state quelle maggiormente in grado di accogliere il dolore con un mood mentale migliore. Sentendo, così, un po' meno male o fastidio.

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).