Le mamme e il web 2.0

21 settembre 2010 
<p>Le mamme e il web 2.0</p>
PHOTO CORBIS IMAGES

Le mamme che navigano in rete sono oltre due milioni e rappresentano l'11 per cento della popolazione attiva in internet e il 24 per cento delle italiane che navigano in rete. E' questo il primo dato che emerge da un'indagine condotta per Nestlé Infant Nutrition su quali sono i temi che più interessano le mamme che frequentano forum e community. L'indagine è stata condotta su un campione di 2500 conversazioni online ed è stata realizzata tra gennaio e aprile del 2010.

I temi più affrontati e discussi sono quelli relativi alla gestione quotidiana della famiglia, alla salute, al lavoro, ai prodotti e servizi , alla vita di coppia. In particolare, dalla ricerca è emerso che il 54 per cento delle donne con figli da 0 a 3 anni è alla ricerca di risposte concrete e soluzioni rapide riguardo a problemi come allattamento, alimentazione e salute del bimbo. Fra i temi più discussi, il benessere digestivo del piccolo, soprattutto i disturbi gastro-intestinali dei primi mesi di vita, spesso accompagnati da crisi di pianto ricorrenti. Il che, oltre che un problema per il piccolo, diventa fonte di ansia e stress per i genitori che spesso non sanno come affrontare questo problema.

Come si comportano le mamme in rete? Nei forum raccontano la propria esperienza e condividono le soluzioni adottate. I rimedi proposti sono molteplici: empirici tramandati in famiglia, omeopatici e farmacologici. Tra i rimedi naturali ci sono i fermenti lattici probiotici, in particolare l'Lactobacillus reuteri, che Nestlé, grazie alla ricerca sull'allattamento artificiale, ha trovato il modo di aggiungere al latte in polvere. E' nato così Nestlé Mio 2, il primo latte arricchito di L. reuteri e con formulazione studiata per offrire il corretto apporto proteico e i giusti micronutrienti, come il ferro.

Quanto ne sai sui probiotici? Fai il quiz >>

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).