Niente fatica con il ribes nero

27 settembre 2010 
<p>Niente fatica con il ribes nero</p>
PHOTO CORBIS IMAGES

Bello andare in palestra. Solo che spesso trovare energie per allenarsi dopo intense giornate di lavoro non è semplice: perché il tasso di stanchezza è alto e si fa sentire, prima e dopo l'attività fisica. Cosa fare in quei casi per contrastare la spossatezza? Semplice, basta bere ribes nero. Perché gli estratti contenuti nel suo succo aiutano ad alleviare fatica, stress, dolori muscolari e infiammazioni. Lo affermano ricercatori del New Zealand Institute for Plant & Food Research, in uno studio pubblicato sull'American Journal Of Physiology.

Per appurare tutto questo, gli studiosi neozelandesi hanno condotto un esperimento. Hanno reclutato una decina di volontari sani e ad alcuni di loro, per tre settimane, hanno somministrato ogni giorno 1-2 grammi di estratto di ribes nigrum (sotto forma di pillole), sia prima, sia dopo l'attività fisica. Agli altri, invece, non hanno dato nulla. E questo è stato il risultato: le persone che si sono allenate assumendo ribes, hanno accusato meno stanchezza e tensioni muscolari di tutte le altre.

Che il ribes nero facesse bene alla salute già si sapeva - da tempo, infatti è usato in medicina per curare reumatismi, calcoli, infezioni polmonari e gotta - ma adesso può essere annoverato anche come un buon rimedio per allenarsi senza subire contraccolpi dovuti alla stanchezza. E per non lamentare "dolorini" e strappi dopo una sessione di fitness.

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).